• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Immobile e la voglia di tornare eroe per un’altra notte

Immobile e la voglia di tornare eroe per un’altra notte

Non segna dal 7 aprile, dal rigore trasformato contro il Sassulo, ma su azione Ciro non trova la porta addirittura dall’ultima sfida di Coppa Italia, il 31 marzo contro l’Inter a San Siro

di redazionecittaceleste

ROMA – Vuole tornare eroe, vuole tornare bomber. A Immobile manca la rete, l’ha promessa a Inzaghi, Lotito e Tare.

eccezzzionale
Ciro per tutti è un figlio, lui non è mai stato in discussione, ma la Lazio ha troppo bisogno dei suoi gol per salvare a questo punto l’intera stagione. In quella scorsa l’attaccante partenopeo aveva trafitto 41 volte la porta, in questa è fermo a 18 col rigore trasformato lo scorso 7 aprile col Sassuolo. E’ fondamentale dunque che si riaccenda la sua vena a Milano contro quel club rossonero che appena un’estate fa ha rifiutato. Non si è pentito, Ciro, ma ora non può più permettersi di girare e tirare a vuoto. Contro il Milan sarà Ciro al bersaglio, come lo scorso 31 gennaio. Contro l’Inter, ai quarti di Coppa Italia, era stato decisivo guarda caso l’ultimo suo centro su azione. Adesso, se colpirà di nuovo a San Siro, Immobile potrà regalare la finale. Basterebbe anche un golletto e poi il pareggio, visto che all’andata col Milan è finita zero a zero. In virtù di quel risultato, Inzaghi predica calma e prudenza. Lo si intuisce pure dalla strategia tattica emersa nella vigilia. Avanti col modulo fantasia, ma sarà molto meno propositiva la difesa. Patric torna in panchina, c’è Bastos a destra, con Luiz Felipe ancora al centro e Acerbi sul centro-sinistra, alla luce dell’assenza di Radu per l’infortunio alla caviglia e la squalifica.
FORMAZIONE
Attenzione ai cambi sulla fascia. E’ un’altra partita, anzi è proprio l’ultima spiaggia. Per questo si prevedono addirittura sei sostituzioni rispetto agli undici uomini visti dal primo minuto sabato contro il Chievo. Avvicendamento a destra e a sinistra: Marusic e Durmisi tornano ai box, Romulo e Lulic partono titolari. Leiva si riprende il posto davanti alla difesa, ai suoi fianchi Milinkovic e Luis Alberto, i due calciatori espulsi sabato all’Olimpico. Sul fronte offensivo Correa resta in vantaggio su Caicedo per affiancare Immobile. Per il secondo giorno consecutivo ieri il “Tucu” ha fatto coppia con Ciro. Occhio ai cartellini, sono addirittura sette i diffidati: Patric, Wallace, Parolo, Leiva, Milinkovic, Marusic e Immobile. In caso di giallo, salterebbero l’eventuale finale di Coppa Italia contro la vincente domani fra Atalanta e Fiorentina.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy