Inzaghi punta tutto su Keita contro la Juve

Inzaghi punta tutto su Keita contro la Juve

Da giorni è partito lo studio dei bianconeri in dvd, Balde vince il ballottaggio con Felipe dall’inizio

ROMA – Squadra che vince non si cambia. Muta invece la location. Niente più salotto di casa Inzaghi ma la foresteria di Formello. Il tecnico della Lazio ed il suo staff si sono ritrovati nei giorni scorsi e hanno iniziato a studiare quella macchina perfetta che è la Juventus. Hanno passato in rassegna le ultime gare contro il Barcellona e il Monaco in Champions e poi quelle contro Atalanta e Torino in campionato. Ieri giorno di relax per squadra e staff che ha cercato di rilassarsi il più possibile per fare poi il pieno di concentrazione già da oggi quando si riuniranno tutti nuovamente davanti alla televisione per mettere a punto le ultime mosse. Il modulo sarà il 3-5-2. Da capire se Parolo ce la farà o no. E’ una variabile troppo importante nello scacchiere biancoceleste. Di sicuro non ci sarà Lukaku. In porta giocherà di sicuro Strakosha. La linea a tre sarà composta da Bastos che aveva già argiobnato alla grande Higuain in campionato, de Vrij e Wallace. A centrocampo basta, Milinkovic, Biglia, Parolo e Lulic. In avanti Keita e immobile. Balde è in un periodo magico – sottolinea IlMessaggero – e appena tocca un pallone lo spedisce in porta, di sicuro anche ingolosito dal bonus per le rete realizzate. Il lavoro psicologico fatto sul senegalese, molto del merito è del preparatore Ripert, sta funzionando alla grande. In panchina, invece, come a Firenze Felipe Anderson. Il brasiliano deve ritrovare i giusti stimoli e Inzaghi vuole tenerselo vicino per caricarlo e spedirlo dentro a gara in corso. Se Parolo, però, non dovesse farcela Felipe potrebbe giocare dal primo minuto con Lulic al fianco di Biglia. Ma nella mente di Simone si sta facendo largo anche l’ipotesi Murgia: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy