VERGOGNOSO – Pessimo trattamento della polizia per i 170 laziali in trasferta: obbligati a pagare

VERGOGNOSO – Pessimo trattamento della polizia per i 170 laziali in trasferta: obbligati a pagare

Una volta atterrati nella capitale turca sono stati costretti dalle forze dell’ordine locali a salire sui pullman e a sborsare 15 euro a persona. Attimi di tensione, con un clima che stava diventando rovente

ROMA – Si sono fatti sentire ieri nella bolgia turca. Ma ai tifosi laziali, ai 170 temerari di Istanbul – scrive oggi l’Ultimaribattuta – due cose però non sono andate giù: l’arbitraggio e il trattamento della polizia turca. Rettangolo di gioco e sviste arbitrali a parte, i sostenitori biancocelesti, una volta atterrati nella capitale turca sono stati costretti dalle forze dell’ordine locali a salire sui pullman e a sborsare 15 euro a persona. Attimi di tensione, con un clima che stava diventando rovente. Sarà una casualità, ma ogni volta che gli ultras capitolini vanno in trasferta, c’è sempre un trattamento “poco carino” (per usare un eufemismo) ad accoglierli. Sarà antipatia, sarà invidia o semplicemente quell’etichetta di tifosi violenti e razzisti che non andrà mai via. Poco male, non sarà certo questo a piegare i tifosi biancocelesti, che ieri hanno gioito nell’inferno di Istanbul per un buon pareggio.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy