Jesus Navas serve alla Lazio?

Jesus Navas serve alla Lazio?

L’esterno spagnolo è in uscita dal Manchester City e la Lazio ci sta pensando. Sarebbe un’operazione intelligente?

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – Di giorno in giorno, di settimana in settimana, le voci di mercato si rincorrono. Quest’estate la Lazio si prepara ad essere una delle squadre più chiacchierate del Bel Paese per quanto riguarda il mercato. Questo perché per la prima volta nella gestione Lotito i biancocelesti potrebbero dover salutare più di un titolare – sarebbero addirittura tre se venissero formalizzate le cessioni di Lucas Biglia, Stefan de Vrij e Keita Baldé Diao – e questo porterebbe ad una piccola rivoluzione della squadra. Ma, d’altro canto, la dirigenza capitolina avrebbe la possibilità di investire cifre molto importanti per riempire il vuoto lasciato dai partenti e per acquistare altri giocatori che rinforzino la squadra e allunghino la panchina. Proprio quest’ultimo fattore della ‘panchina troppo corta’ ha pesato come un macigno sulle stagione nelle quali la Lazio ha dovuto sostenere l’impegno europeo e la società dovrà necessariamente non ripetere gli errori del passato puntellando la rosa e migliorando la qualità dei panchinari. Uno che difficilmente verrà preso per sedersi in panchina è Jesus Navas.

navas2

PLURICAMPEÓN

Jesus Navas Gonzalez è nato a Los Palacios y Villafranca il 21 novembre del 1985. Dopo aver raggiunto la notorietà attraverso le ottime prestazioni con la maglia del Siviglia e aver conquistato il Mondiale ed essersi laureato campione d’Europa con le Furie Rosse della Spagna, è stato acquistato dal Manchester City per 20 milioni di euro (fonte: Transfermarkt) per trovare nuovi stimoli in un campionato dal grande appeal come la Premier League. Con la maglia dei Citizens ha messo a segno 9 reti e la bellezza di 39 assist in 4 stagioni, confermando sostanzialmente le qualità mostrate in Spagna, anche se in maniera meno continua. Nell’ultima stagione a Manchester però è stato un po’ accantonato dal tecnico Pep Guardiola, spagnolo come lui ma non per questo propenso a fare di Jesus un titolare della sua squadra. Per questo  l’esterno ha deciso di non rinnovare il contratto e arrivare a scadenza, in modo da facilitare il suo acquisto da parte di qualche club interessato. In questo scenario vorrebbe inserirsi la Lazio, che sembrerebbe interessata a fare un tentativo per lui.

jesus-navas

AFFARE O RISCHIO?

L’ultima stagione di Jesus Navas lascia però qualche dubbio alla dirigenza laziale, soprattutto se messa in relazione con quanto percepito dallo spagnolo – difficilmente si accontenterebbe di uno stipendio inferiore ai 3 milioni di euro -. Inoltre si tratta di un calciatore di quasi 32 anni che ha raggiunto già tanti successi in carriera e potrebbe non avere più la grinta e la determinazione di un tempo. Ma d’altro canto parliamo di un campione d’Europa e del mondo, di un’esterno in grado di coprire tutta la fascia con efficacia e tecnica, dato che è stato schierato anche ala e addirittura come terzino a destra. Un giocatore d’esperienza che potrebbe fungere da leader carismatico nello spogliatoio e contagiare i compagni con la propria mentalità vincente. Un calciatore abilissimo nel servire assist ai compagni attraverso cross dal fondo, molto veloce e dotato di un ottimo dribbling nello stretto. Infine, si tratta di un giocatore svincolato e sappiamo quanto Lotito faccia particolare attenzione a queste situazioni. Forse la Lazio dovrebbe provare a correre il rischio. Ma non si parla solo di lui, infatti Tare ha messo gli occhi su un fantasista turco: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy