Keita galattico, l’esultanza alla CR7 spaventa la Juve

Keita galattico, l’esultanza alla CR7 spaventa la Juve

ROMA – Un Keita così non si era mai visto. La rete del senegalese contro la Fiorentina ha dato false speranze alla Lazio di uscire vittoriosa dal Franchi, ma ha confermato lo stato di grazia del giovane attaccante biancoceleste. Ennesimo centro in campionato, 15 firme d’autore che hanno consacrato il suo enorme talento. Basti pensare che lo stesso numero di gol lo aveva siglato in tre anni. Ieri è stata la quarta partita consecutiva in cui è andato a segno, dopo Palermo, Roma e Sampdoria. Il Balde giovane sta diventando galattico, tanto da permettersi l’imitazione di un certo Cristiano Ronaldo. Infatti, dopo il gol con i viola, l’esultanza ha ricordato molto quella di CR7 contro il Bayern Monaco tre anni fa. Il portoghese mise a segno il 15esimo gol stagionale in Champions League – alla fine saranno 17 – e con le mani mostrò a tutto il mondo il numero delle sue realizzazioni. Il palcoscenico è sicuramente più piccolo, ma Keita ha festeggiato allo stesso modo. Un avvertimento alla Juve, che prima di affrontare il pallone d’oro dovrà vedersela con l’ex blaugrana, attualmente il pericolo numero uno di questa Lazio. La coppia Immobile-Keita intanto mette nel mirino Signori e Casiraghi >>> CONTINUA A LEGGERE 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy