KEITA THE BEST – In Europa devastante anche dal 1′: “Non sono del tutto soddisfatto”

KEITA THE BEST – In Europa devastante anche dal 1′: “Non sono del tutto soddisfatto”

64 tocchi, due passaggi di tacco, 5 dribbling riusciti e addirittura un tackle. Lo spagnolo ripiega persino sull’esterno per aiutare i compagni, da prima punta prova a sfondare e servire

Keita

PRAGA – Devastante, imprendibile, estroso. Semplicemente Keita-mina. Rieccolo esplosivo anche dal primo minuto: “Non è vero che gioco bene solo quando entro dalla panchina, anzi le mie caratteristiche possono essere fondamentali per la squadra anche dal primo minuto”. Avete visto bene? Strizzate pure gli occhi e vedete i suoi numeri. Quelli d’un Balde talento, praticamente con lo scarpino in ogni azione a Praga: 64 tocchi, due passaggi di tacco, 5 dribbling riusciti e addirittura un tackle. Keita ripiega persino sull’esterno per aiutare i compagni, da prima punta prova a sfondare e servire. Adesso si candida pure per il bis al ritorno. Il giorno dopo però riflette sull’1-1 e sale il rimpianto su Facebook: “Pareggio che non ci lascia del tutto soddisfatti perché volevamo la vittoria a tutti i costi”. I tifosi lo avevano criticato per le parole della vigilia (“Non finisce il mondo se perdiamo o vinciamo”), lui li ringrazia per il calore della trasferta: “Grazie a tutti per il supporto che ci avete dato”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy