L’importanza d’avere Biglia in buca: torna Lucas in tackle…

L’importanza d’avere Biglia in buca: torna Lucas in tackle…

ROMA – Senza di lui, non manca solo la qualità, ma anche e sopratutto parecchia quantità. E’ questo quid che viene spesso sottovalutato di Biglia. Lucas non zoppica più, così forse la Lazio non sarà sulle gambe con l’Inter. E’ più di una speranza. Perché, al di là della manovra…

ROMA – Senza di lui, non manca solo la qualità, ma anche e sopratutto parecchia quantità. E’ questo quid che viene spesso sottovalutato di Biglia. Lucas non zoppica più, così forse la Lazio non sarà sulle gambe con l’Inter. E’ più di una speranza. Perché, al di là della manovra scomparsa a Bergamo, il centrocampo non ha proprio retto la furia della Dea Bendata. Con l’Empoli Cataldi ha sopperito – anzi superato – alla visione di Biglia, è stato un mostro nei passaggi. Ma l’argentino è molto di più, è un volante più moderno – per intenderci – di Pirlo perché abbina una grinta fondamentale in mediana. I numeri lo premiano più per l’interdizione che per la precisione: Lucas è nella top ten d’Europa per tackle vincenti (3.9 a partita), addirittura al settimo posto tra i giocatori con più di 20 partite giocate.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy