LA BEFANA DI LOTITO – Biglietti gratis col Carpi, prossimamente “a domicilio”

LA BEFANA DI LOTITO – Biglietti gratis col Carpi, prossimamente “a domicilio”

Buffon

ROMA – Operazione nostalgia: Lotito vuole riportare la gente allo stadio. L’invasione dei cinquemila laziali sabato a Formello non l’ha certo lasciato indifferente. Anzi, gli ha dato una risposta chiara: c’è ancora tanta voglia di Lazio, bisogna coltivarla e sedurla. In assenza al momento di un mercato stuzzicante, meglio lavorare su prezzi e agevolazioni. Già prima delle vacanze era partito il processo. Era passata quasi inosservata l’iniziativa «La Lazio ti regala lo stadio», ma chi dal 18 dicembre ha speso 30 euro nei Lazio Style di Via Calderini, Parco Leonardo, Via Prenestina e Valmontone, dopodomani sarà gratis all’Olimpico nei distinti. Avrà addirittura biglietti omaggio in Tribuna Tevere, se avrà fatto regali di Natale biancocelesti da 60 euro (accumulando due o più buoni) in su. Non solo, il marketing sta studiando anche la formula dei «tagliandi a domicilio» per poter riuscire magari a ridurre il trend negativo degli spettatori degli ultimi mesi. Insomma bisogna trovare in fretta un modo per riconquistare i disaffezionati dello stadio. Non basterà certo fare nuovi “piccoli” proseliti soltanto nei Lazio Christmas Camp con Felipe e Hoedt.

LA CARICA – Non può essere solo una questione di scomodità – secondo IlMessaggero –  né la protesta della Curva Nord verso il prefetto Gabrielli e Lotito può giustificare il deserto Olimpico. Altrimenti non si spiegherebbero quelle cinquemila anime biancocelesti a Formello sotto la pioggia e al freddo il 2 gennaio. Solo per accarezzare i propri beniamini: «Siamo molto contenti che la gente venga a vederci, i tifosi ci danno tanto supporto e tanta forza», giura Keita a Sky Sport. Il dodicesimo uomo in campo è mancato per tutta la prima parte della stagione, nell’anno nuovo può e deve essere il fattore aggiunto della risalita in classifica. Contro il Carpi sono stati staccati ancora poco più di tremila biglietti, senza calcolare però quelli dell’iniziativa «La Lazio ti regala lo stadio» e quanti dei 12mila abbonati torneranno allo stadio per la befana. Magari qualcuno si sarà risvegliato ammirando lo spirito laziale dell’ultima sfida con l’Inter: «Ci siamo battuti da squadra, correvamo l’uno per l’altro, credevamo nella vittoria e così è arrivata». Altri risultati così e forse l’entusiasmo si potrebbe riaccendere anche all’Olimpico.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy