La Lazio in ansia: Ciro si ferma

La Lazio in ansia: Ciro si ferma

 

ROMA – Immobile a riposo forzato. E’ alle prese con un forte affaticamento muscolare, è interessato il retto femorale della coscia destra. Ciro aveva lamentato fastidi a Benevento, ha continuato a giocare imperterrito, è troppa la voglia di esserci, di segnare a raffica. Ma – scrive il Corriere dello Sport – è bene che si preservi, così corre rischi. Immobile salterà il Nizza, non avrebbe comunque giocato dall’inizio, si sarebbe accomodato in panchina. Non sarà convocato. Immobile sarà ricontrollato sabato, alla vigilia del match con l’Udinese. Se giocherà si deciderà in quelle ore, dovrebbe farcela. In ansia non c’è solo Inzaghi, c’è anche il cittì Ventura. Immobile deve esserci nello spareggio contro la Svezia (andata il 10 novembre fuori casa, ritorno il 13 novembre a Milano). Ci sono stati contatti tra i medici della nazionale e i medici della Lazio guidati dal dottor Fabio Rodia. Ventura è in emergenza in attacco e non può permettersi di perdere anche Immobile. Contano gli interessi azzurri, ma contano anche gli interessi biancocelesti (il 18 novembre, a spareggi finiti, ci sarà il derby). La scelta di far giocare o meno Immobile contro l’Udinese spetta innanzitutto al club. Ciro è un combattente nato, gioca sempre a tutti i costi. Il riposo dei prossimi tre giorni può aiutarlo a smaltire l’affaticamento

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy