Pazza idea Lazio…Ma guai a montarsi la testa

Pazza idea Lazio…Ma guai a montarsi la testa

ROMA – Pazza idea in casa biancoceleste. Tutti ne sono convinti, questa Lazio può arrivare in Champions League, eppure c’è qualcuno che si è spinto oltre. I tifosi più scaramantici non osano nemmeno pronunciarla quella parola, gli scettici non ci pensano proprio. Per chi non l’avesse ancora capito, si tratta dello scudetto. I media danno per favorite altre squadre, ma ultimamente stanno tenendo in considerazione anche la Lazio. I numeri d’altronde sono impressionanti. Inoltre i biancocelesti, oltre a sviluppare un gran calcio, sono riusciti a sconfiggere la Juve due volte da inizio stagione. Una prova di grande forza che non può passare inosservata. Dopo la vittoria di ieri contro il Cagliari per 3-0, i giornalisti presenti allo stadio Olimpico hanno colto la palla al balzo per chiedere ai giocatori della Lazio se lo scudetto ora sia un’ipotesi reale. La risposta è stata unanime: “Manteniamo i piedi per terra”. Qualche pensiero però ce lo stanno facendo e Immobile, Radu e Parolo, senza dichiararlo pubblicamente, lo hanno fatto intendere. Le prime parole le ha rilasciate il bomber partenopeo: “Scudetto? Adesso è facile sognare, ma dobbiamo rimanere coi piedi per terra senza montarci la testa. Tutto poi che viene in più tanto meglio“. Più spavaldo è stato Parolo, che ai microfoni di Lazio Style ha dichiarato: “La squadra conosce i propri mezzi, ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra. Adesso siamo alti in classifica, il prossimo passo è arrivare altissimi“. Stefan Radu invece, nel giorno del suo compleanno, ha parlato di una Lazio che può sognare in grande, non solo in Italia: “La strada intrapresa è quella giusta, ma si deve sempre fare meglio. Possiamo lottare per tutte e tre le competizioni. Se questo è il mio anno migliore? Non lo so, è ancora presto per dirlo, dobbiamo rimanere con i piedi per terra“. Puntualizziamo, l’obiettivo della Lazio non è lo scudetto, ma la Champions League. Eppure, in questi primi due mesi, la squadra vista in campo non ha niente da invidiare alle altre big in Italia. Sognare non costa niente, soprattutto con un attaccante così: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy