Lazio, crollo generale

Lazio, crollo generale

Djordjevic non ne azzecca una. Il Milan fa la partita della Lazio

 

ROMA – La maledizione di San Siro – sponda Milan – continua anche sotto la gestione Inzaghi. Ed è stata proprio l’impostazione voluta dal mister a convincere poco: per sua stessa ammissione ha preferito non far giocare il Milan, schierando una formazione in grado di fare il match, quando probabilmente sarebbe stato meglio restare coperti e ripartire sfruttando le caratteristiche di Keita e Felipe Anderson, entrati quando ormai i padroni di casa erano in vantaggio e potevano restare più chiusi. Invece la Lazio – riporta LazioPage – ha tenuto un baricentro 2 metri più alto di quello dei padroni di casa, senza mai riuscire a pungere concretamente (20 tiri ma poco efficaci, lo scorso anno per fare 20 tiri in trasferta bisognò aspettare la penultima gara esterna a Genova con la Samp, anche lì conclusa con una sconfitta) e soprattutto lasciando che il Milan facesse la partita che dovevano fare i biancocelesti: ben 12 le ripartenze da recupero palla dei rossoneri, il doppio di quelle della Lazio (6). E poi c’è il mezzo disastro tecnico, con un passaggio su 4 non completato (precisione del 75.7%). Non a caso da un errore (di Parolo, poi tra i migliori dal punto di vista dei passaggi) è nato il gol del Milan, ma sul podio negativo ci vanno i tre serbi: per Djordjevic addirittura solo 2 passaggi completati sugli appena 5 tentati, ma anche Milinkovic su 35 passaggi ne ha completati 19 e sbagliati 16, mentre Basta (11 errori su 33 passaggi) ha almeno l’attenuante di aver provato 3 cross, nessuno andato a buon fine. Lo stesso Anderson, tuttavia, ha chiuso col 66.7% di passaggi completati, e Bastos, finora il migliore in tutte e sue le 3 esibizioni, è crollato al 72.2%. SI salva Keita, che chiude da top player di precisione (91.7%), tiri (4) e occasioni create (3) pur avendo giocato solo un tempo. Intanto in casa Lazio arriva un’altra pessima notizia: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy