Lazio e Olimpico, tutta un’altra storia

Lazio e Olimpico, tutta un’altra storia

ROMA – Era stato “lazializzato” tre settimane fa. E’ diventato lo spogliatoio della Lazio, il luogo in cui ci si cambia prima di entrare in campo e cercare di fare al massimo il proprio dovere. Tutto biancoceleste, dai sedili alle pareti. Posti riservati e personalizzati da numero e poster dei…

ROMA – Era stato “lazializzato” tre settimane fa. E’ diventato lo spogliatoio della Lazio, il luogo in cui ci si cambia prima di entrare in campo e cercare di fare al massimo il proprio dovere. Tutto biancoceleste, dai sedili alle pareti. Posti riservati e personalizzati da numero e poster dei giocatori. Poi due scritte, belle grandi, scelte proprio dalla Lazio. La prima: “L’aquila è Roma”. La seconda: “La prima squadra della Capitale”. E, da quel momento, via al concorso. La terza scritta che sarebbe nello spogliatoio-Lazio l’avrebbero scelta i tifosi, attraverso un sondaggio. Fatto, i tifosi della Lazio hanno scelto. Da sabato sera, quando dovranno ultimare i dettagli per affrontare la Juve, Pioli e i suoi leggeranno anche “Noi l’amiamo e per lei combattiamo”.

CARICA – Una vera e propria carica in più, l’inizio del sostegno che la Lazio sta ritrovando in questa stagione: l’Olimpico biancoceleste sta facendo la sua parte, la squadra in campo trae giovamento dal calore del pubblico, e ora anche nello spogliatoio c’è il primo messaggio da tenere sempre bene in testa. In corsa c’era anche un altro motto: “A te ho giurato fedeltà eterna a te darò eterno amore”. Ha vinto il primo al rush finale, ha ottenuto più voti, ha convinto fi più il popolo laziale. La Lazio, in accordo con il Coni proprietario dell’impianto, ha così ricreato le condizioni migliori per uno spogliatoio moderno e fidelizzato, in grado di trasmettere al gruppo l’idea di essere parte integrante dell’universo biancoceleste. Amore e voglia di non mollare mai. questo hano voluto trasmettere i tifosi alla squadra.

 

NOVITA’ – Qualche giorno e la novità vedrà la luce. Prima di Lazio-Juventus i giocatori di Pioli troveranno la nuova scritta sui lunghi muri. Poi, qualche attimo più tardi, entreranno sul campo trovando gli spalti gremiti. A quattro giorni dall’importante sfida, infatti, il botteghino conta già oltr 20.000 biglietti, 20.200 per la precisione. Significa che in aggiunta agli abbonati l’Olimpico conta già oltre 37.000 persone. La partita, come detto, è di quelle che contano, sia per il livello dell’avversario sia perché la Lazio vuole dimostrare che la sua crescita non è terminata a Empoli. I tifosi della Lazio da questa stagione sono di nuovo al fianco della squadra, insieme si può arrivare più lontano. Contro la Juve la scritta nello spogliatoio suonerà il primo campanello, poi ci lo spettacolo dell’Olimpico. E’ il momento di dare tutto e di più. Anche perché la stagione della Lazio passa da sabato sera, per dimostrare che al livello delle più forti c’è anche la squadra biancoceleste.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy