Lazio, è strana la luna? In campo rimane “Fortuna”…

Lazio, è strana la luna? In campo rimane “Fortuna”…

E intanto Lulic: “Vogliamo allungare questo trend di otto risultati utili”

 

ROMA – E’ strana la luna? In campo rimane “Fortuna”: provata ieri la difesa con Wallace e Radu ancora al centro, sugli esterni Basta (in preallarme Patric) e Lulic. Che però richiama Inzaghi sui continui cambi di moduli: «Per il mister è positivo avere giocatori jolly, per noi un po’ meno perché è tosta cambiare posizione ogni domenica. Grazie all’esperienza stiamo però riuscendo a sopperire alle difficoltà di dover sempre trovare misure diverse. Lo facciamo per il bene della squadra ed è giusto che tutti continuino a sacrificarsi l’uno per l’altro». Il gruppo sarà la forza anche nel derby: «E’ normale che io pensi a quella partita da tre mesi, da quando è uscito il calendario, ma prima c’è il Palermo, in difficoltà come l’anno scorso, e non sarà facile vincere. Vogliamo allungare questo trend di otto risultati utili consecutivi». Il record dell’era Lotito è di 10, ma Inzaghi ha già centrato quello della differenza reti (+12) e mandato in gol tredici giocatori diversi (Pioli 16 in 45 gare) in tredici giornate: «Questo significa che non siamo né Immobile né Felipe-dipendenti, nonostante loro stiano facendo benissimo. In questa Lazio segnano tutti perché c’è qualità in tutti i reparti». Tredicesimo assistman e sesto intenditore della Serie A più due centri per Lulic: «E’ sempre bello metterla dentro, ma l’emozione sempre è identica». Così Senad segna nella “bella” e lo abbracciano tutti persino in partitella. E intanto, occhio alla notizia a sorpresa: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy