Juve-Lazio, tabù da sfatare: il precedente del 1998 può aiutare…

Juve-Lazio, tabù da sfatare: il precedente del 1998 può aiutare…

ROMA – La Nazionale sarà anche importante, ma il tifoso italiano senza Serie A non riesce proprio a stare. Fortunatamente il campionato, dopo due settimane di digiuno, ripartirà col botto. Sabato e domenica si affronteranno le prime sei squadre in classifica e state sicuri che ci sarà da divertirsi. Oltre all’attesissimo derby tra Milan e Inter, il 14 ottobre ci saranno due big match: Juve-Lazio e Roma-Napoli. I tifosi biancocelesti non vedono l’ora e a Torino si attendono 1500 sostenitori pronti a spingere la squadra all’impresa. D’altronde, in campionato, la sfida con i bianconeri è maledetta. La Lazio non vince in Serie A con la Juve dal 2003, quando Corradi e Fiore stesero Lippi per 2-0. Da allora 19 vittorie bianconere e 6 pareggi.

Bernardo Corradi

COME NEL 1998…

Nonostante l’ottimo inizio di campionato della squadra di Inzaghi, in pochi credono nell’impresa con i bianconeri. Dopo la vittoria in Supercoppa proprio contro i campioni d’Italia, gli scettici non sono diminuiti, ma aumentati. Due vittorie di fila avrebbero dell’incredibile, soprattutto perché all’Allianz Stadium poche squadre hanno avuto la meglio sulla Juve in sei anni. Eppure c’è un precedente che potrebbe sorridere ai biancocelesti. Nel 1998, la Lazio vinse la Supercoppa contro la Juve imponendosi per due a uno, grazie al nuovo arrivato Sergio Conceicao. Successivamente in campionato, il 6 dicembre, la Lazio espugnò Torino ancora di misura. Questa volta fu Salas a decidere l’incontro per 0-1. Chi lo sa forse il gol di Mugia, decisivo per la vittoria in Supercoppa, potrebbe essere utile a sfatare il tabù Juve in Campionato. Nel frattempo Luis Alberto è pronto per sabato: CONTINUA A LEGGERE

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy