Lazio, Klose deludente? Dopo i rimproveri, Reja lo conferma

Lazio, Klose deludente? Dopo i rimproveri, Reja lo conferma

Prigionieri di Klose, chi l’avrebbe mai detto. Prigioniero Reja, prigioniera la Lazio, che non può cambiare strada. La corsa all’Europa League passa ancora dal peggior Klose della storia biancoceleste. Il terzo peggior di tutta la carriera, da quando Miro è diventato Klose: solo nelle ultime due stagioni al Bayern, quando…

Prigionieri di Klose, chi l’avrebbe mai detto. Prigioniero Reja, prigioniera la Lazio, che non può cambiare strada. La corsa all’Europa League passa ancora dal peggior Klose della storia biancoceleste. Il terzo peggior di tutta la carriera, da quando Miro è diventato Klose: solo nelle ultime due stagioni al Bayern, quando il suo posto era soprattutto in panchina, l’attaccante era arrivato a questo punto di un campionato con solo 6 reti all’attivo. Reja lo sa bene. Ma non può fare altro che sperare in un cambio di rotta, immaginare un Klose con uno stato di forma crescente in ottica Mondiale.

 

Senza alternative –  Anche perché le alternative non convincono: Perea è fin troppo acerbo, non è ancora il giocatore al quale affidare il peso dell’attacco, almeno in Italia. E Postiga è più vicino ad essere il nuovo Saha piuttosto che il vice Klose: prima un guaio muscolare, poi una schiena per la quale si è temuta persino un’operazione, il portoghese ha cominciato ad allenarsi solo da lunedì e sarà pronto per giocare forse tra 15 giorni. Ma la vita è adesso, l’Europa della Lazio è adesso. È Cagliari, bivio che la Lazio non può bypassare se vuole ancora sperare nella rimonta. E allora palla a Klose: Reja riparte da Miro. Dall’uomo che più degli altri lo ha deluso contro l’Atalanta. Reja ci è rimasto male per l’atteggiamento, per la scarsa partecipazione alla manovra, per il piede troppo morbido nei contrasti. In una situazione normale il bonus sarebbe esaurito. Nella Lazio no, per mancanza di alternative.

Gazzetta

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy