Le peggiori operazioni di mercato di sempre

Le peggiori operazioni di mercato di sempre

Viaggio nel mondo del mercato… e non solo!

di redazionecittaceleste

10^ AMAURI (JUVENTUS > FIORENTINA) – Arrivato alla Juventus dal Palermo nel 2008, questo ragazzo metà brasiliano e metà italiano pareva veramente forte. Comprato per 22,8 milioni di euro (mica noccioline, insomma), nel gennaio del 2012, quando è in scadenza di contratto, viene rivenduto alla Fiorentina per la miseria di 500mila eurodove resta per sei mesi soltanto. MINUSVALENZA NETTA = 22,3 MILIONI DI EURO

9^ EMMANUEL ADEBAYOR (MANCHESTER CITY > TOTTENHAM) – Il togolese qualche anno fa era davvero una forza della natura, ragazzi. Tanto che il Manchester City, squadra nel 2009 ancora agli albori del proprio strapotere economico, non si fece problemi a spendere per lui 29 milioni dell’euro, tutti finiti nelle tasche dell’Arsenal. E’ andata malissimo e nel 2011 il giocatore è stato svenduto al Totteham per 6,4 milioni di euroMINUSVALENZA NETTA = 22,6 MILIONI DI EURO

8^ ANTONIO CASSANO (ROMA > REAL MADRID) – Ecco un altro italiano. Questo giocatore nel 2001 era un talento talmente tanto limpido che ti ci potevi specchiare. Dopo una lunga battaglia con la Juventus, la Roma lo acquista dal Bari per 28,5 milioni di euro: lo rivenderà nel gennaio del 2006 al Real Madrid per 5,5 milioni. Di lì in poi, il buio. MINUSVALENZA NETTA = 23 MILIONI DI EURO

7^ ANDY CARROLL (LIVERPOOL > WEST HAM) – Insomma, quando nel gennaio dl 2012 il Liverpool lo acquistò dal Newcastle qualcuno subito storse un po’ il naso: il “gemello” Suarez parve sin da subito più in palla mentre lui, pagato la bellezza di 41 milioni di euro, non si è mai ambientato più di tanto. Dopo un prestito, verrà venduto al West Ham per 17,5 milioni di euroMINUSVALENZA NETTA = 23,5 MILIONI DI EURO

6^ ROBINHO (MANCHESTER CITY > MILAN) – Questo Manchester City ne ha combinate più di Bertoldo, eppure il brasiliano, quando fu acquistato dal Real Madrid nel 2008 per 43 milioni di euro, pareva proprio un bel colpaccio. Si sa, nulla dura in eterno però, così Robinho verrà rivenduto al Milan nel 2010 per 18 milioni di euro circa: non proprio pochi, ma nemmeno l’affare del secolo. MINUSVALENZA NETTA = 25 MILIONI DI EURO

5^ DIMITAR BERBATOV (MANCHESTER UNITED > FULHAM) – Anche l’altra sponda di Manchester, solitamente più propensa agli affaroni, ha toppato con l’attaccante bulgaro, acquistato nel 2008 per 38 milioni di euro dal Tottenham e rivenduto miseramente al Fulham quattro anni dopo per 5. Il giocatore il suo mestiere ha continuato a farlo onestamente, nel mentre. MINUSVALENZA NETTA = 33 MILIONI DI EURO

4^ LILIAN THURAM (JUVENTUS > BARCELLONA) – La Juventus post-Calciopolidovette svendere quasi tutti i propri pezzi da novanta, chi più, chi meno. La svendita estiva più grossa, nel 2006, fu quella del difensore francese, che cinque anni prima venne comprato dal Parma per 41,5 milioni di euro (tantissimi, ma in fondo ben spesi). Il Barcellona lo comprò per 5MINUSVALENZA NETTA = 36,5 MILIONI DI EURO

3^ RONALDO (REAL MADRID > MILAN) – Ultimo gradino del podio per il “Fenomeno”. Il Real Madrid nel 2002 lo acquisto dall’Inter, come tutti sapranno, per 45 milioni di euro: allora le “Merengues” non badarono a spese per un giocatore reduce da un bruttissimo infortunio e, tutto sommato, non fecero male. Nel 2007, dopo anni di vittorie, Ronaldo tornò a Milano, sull’altra sponda, per 7,5 milioni di euro. Era già finito. MINUSVALENZA NETTA = 37,5 MILIONI DI EURO

2^ DAVID VILLA (BARCELLONA > ATLETICO MADRID) – Questa estate il Barcellona, per fare posto a Neymar, ha ceduo il giocatore all’Atletico Madrid per 2,1 milioni di euro, davvero una miseria unica, soprattutto pensando che nel 2010 il giocatore era stato pagato dal Valencia la bellezza di 40 milioni di euro, dopo aver segnato l’impossibile. In Catalogna, come altri, lo spagnolo con Messi non s’è trovato e complice un bruttissimo infortunio, è finita così. MINUSVALENZA NETTA = 37,9 MILIONI DI EURO

1^ ZLATAN IBRAHIMOVIC (BARCELLONA > MILAN) – Ancora loro, ancora il Barcellona. I catalani hanno svenduto anche lo svedese, tutti sappiamo bene come, nel 2010, dopo un solo anno. Pagato all’Inter 69,5 milioni di euro (46 milioni più il cartellino di Eto’o, valutato oltre 20), verrà rivenduto al Milan per 24 milioni: col senno del poi, è stato forse l’affare più conveniente della storia del calcio moderno. «Io sono Zlatan, e voi chi c… siete?»MINUSVALENZA NETTA = 45,5 MILIONI DI EURO

 

Dati “transfermarkt.it”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy