Leiva, il debuttante abbonato ai derby

Leiva, il debuttante abbonato ai derby

Luis Alberto però lo avverte: “A Roma non è come Liverpool-Everton”

ROMA – Un debuttante di classe nel derby. Uno di quelli che riesce a fare la differenza come e quando vuole. E senza strafare, ma facendo le cose semplici. Ci ha messo davvero poco Leiva per entrare nei cuori dei tifosi della Lazio e far dimenticare Biglia. Per Inzaghi è diventata una pedina fondamentale, forse nemmeno il tecnico pensava che potesse essere così pronto e forte dopo la partenza del centrocampista argentino. E, probabilmente, nemmeno Lucas pensava di potersi integrare sia dal punto di vista ambientale che tecnico così bene in una squadra già rodata. Lui stesso, dopo l’esperienza decennale in Premier in una squadra come il Liverpool, si è meravigliato per come si è subito ben inserito e adattato al nostro campionato. Anzi, per chi lo conosce da anni, sembra quasi sia migliorato – sottolinea IlMessaggero – ed evoluto nel ruolo. Meno ruvido e capriccioso, più calmo e tecnico. In Inghilterra aveva più compiti difensivi e di rottura del gioco, alla Lazio, a parte riuscire a stare sempre nel posto giusto, sta sorprendendo per la sua duttilità in mezzo al campo e nel saper impostare e far girare bene la squadra.

L’ATTESA
Il metronomo della Lazio, nel vero senso della parola. Neanche Biglia, pur avendo un pizzico di qualità in più e la stessa esperienza, riusciva ad essere così preciso e soprattutto costante nelle prestazioni. Ad amici non ha nascosto che la nazionale gli manca e, sotto sotto, vedendo quanto sta accadendo ad alcuni suoi compagni, vedi Luis Alberto e Milinkovic, un po’ ci spera che anche lui venga riconsiderato. Ora però è concentratissimo sulla Lazio e sulla prossima partita. Nonostante tutto, è contento di essere rimasto a Formello per preparare la partita delle partite. Almeno così la presentano a Formello alcuni suoi compagni per cercare di trasmettergli il senso del derby e la grande opportunità di giocare una sfida del genere. Nella sua carriera ne ha fatti diversi di derby, ma chi gli sta accanto e lo conosce dai tempi di Liverpool, come Luis Alberto, garantisce che è ben diverso dallo sfidare l’Everton. “Vedrai, te ne accorgerai sia sul campo ma soprattutto giorni prima”, gli ha assicurato il trequartista spagnolo. Un’attesa speciale, anche perché Leiva avrà la possibilità di disputare una stracittadina di livello, con traguardi in palio assai diversi rispetto a quelli di ogni anno.
QUI FORMELLO
Il brasiliano spinge e, dopo tutte queste presentazioni, scalpita per scendere in campo ed essere tra i protagonisti della sfida. Nel frattempo, i connazionali di Leiva, Felipe Anderson e Wallace, alzano il ritmo in allenamento, con il trequartista che torna a segnare in partitella, prendendosi pure gioco dell’amico de Vrij, un po’ risentito per aver perso il test in famiglia. Oggi, intanto ci sarà un’amichevole a Formello con il Divino Amore, un’occasione per mettere qualche minuto nelle gambe per i due ex infortunati.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy