Lotito chiama il Trap: “Trapattoni, vuoi la Lazio?”

Lotito chiama il Trap: “Trapattoni, vuoi la Lazio?”

Claudio Lotito chiama il Trap. Vero che c’è Reja all’orizzonte biancazzurro, ma il presidente, per il dopo-Petkovic, peraltro imminente, si è scelto anche un’altra strada. Quella di un allenatore carismatico come Giovanni Trapattoni, 74 anni, e con la voglia -sempre- di allenare. Si farà? Fra i due c’è stato un…

Claudio Lotito chiama il Trap. Vero che c’è Reja all’orizzonte biancazzurro, ma il presidente, per il dopo-Petkovic, peraltro imminente, si è scelto anche un’altra strada. Quella di un allenatore carismatico come Giovanni Trapattoni, 74 anni, e con la voglia -sempre- di allenare. Si farà? Fra i due c’è stato un colloquio domenica sera. Trapattoni ha ascoltato ciò che gli ha detto Lotito e che cosa intende fare nella seconda metà della stagione.

La squadra ha bisogno di una scossa, tecnica e non solo; ha bisogno di ritrovare entusiasmo e motivazioni; i giocatori sono giocatori di qualità, non per caso reduci da una stagione di grande livello. I perché di questo crollo d’autunno sono ben chiari, agli occhi di Lotito. Reja è un suo uomo di fiducia. Il Trap un “pallino” che già tempo fa aveva cercato di portare a Roma.
La risposta di Trapattoni? Ha voglia di allenare, questo sì; ha avuto un paio di proposte da Nazionali straniere; la quotidianità del lavoro in un club, rispetto ai ritmi delle Nazionali, non lo spaventa; ma nemmeno può evitarsi pensieri in questa direzione, per di più in una piazza calda ed esigente, com’è giusto che sia questa laziale.
I tempi per la risposta non sono brevissimi, ma nemmeno lunghi. Reja è alle porte. Il Trap deve riflettere e rispondere. Non sappiamo se per il sì o per il no, grazie; ma con tanto affetto e con mille ringraziamenti per l’invito. A ore, la risposta. (Sportmediaset.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy