Lotito con Allegri ci ha provato: 1,8 milioni per 3 anni

Lotito con Allegri ci ha provato: 1,8 milioni per 3 anni

Un weekend milanese per Max Allegri prima di un’intrigante tournée in Kazakistan. L’ormai ex allenatore del Milan ha appena fatto una comparsata tv per commentare il Mondiale, ma non lo rivedremo a breve su Sky. La sua agenda ha altre priorità, visto che proprio ieri ha definito i dettagli della…

Un weekend milanese per Max Allegri prima di un’intrigante tournée in Kazakistan. L’ormai ex allenatore del Milan ha appena fatto una comparsata tv per commentare il Mondiale, ma non lo rivedremo a breve su Sky. La sua agenda ha altre priorità, visto che proprio ieri ha definito i dettagli della trasferta di questa settimana in terra kazaka. L’invito gli è arrivato direttamente dal sottosegretario allo sport, in accordo con la locale federazione calcistica. Nel tour potrà vedere tutte le strutture più importanti e avviare un rapporto di collaborazione. Non è in discussione un impegno a tempo pieno, ma non è escluso che possano nascere le opportunità per dei corsi di perfezionamento per i tecnici del Paese ex sovietico. Non è un mistero che per il tecnico livornese sia ancora in piedi il dialogo con la Dinamo Mosca dopo che lo Spartak ha preferito battere altre strade. Ma anche l’opzione russa scalda Allegri solo fino ad un certo punto. La sua idea è quella di aspettare il momento giusto per trovare una soluzione che gli permetta di ripartire con un progetto importante. Evidentemente la proposta della Lazio dei giorni scorsi soddisfaceva solo in parte questi requisiti. E dire che Claudio Lotito è arrivato a offrire un triennale da 1,8 milioni netti a stagione all’allenatore che un anno fa aveva preferito rimanere in rossonero piuttosto che accettare la corte della Roma. Stavolta, per evitare equivoci, Allegri aveva posto un paletto economico importante: un triennale da 2,5 milioni netti a stagione. La barriera finanziaria serviva a pesare le ambizioni del club biancoceleste, in modo da far partire l’eventuale legame con i presupposti giusti. Così non è stato e il tecnico toscano aspetta le prossime opportunità senza fretta. (Gazzetta dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy