Lotito gongola, ora spera di riconquistare i tifosi

Lotito gongola, ora spera di riconquistare i tifosi

ROMA – Il senso di questo derby sta tutto nell’ultimo istante: nel din-don dei tabelloni, annuncio della rimonta veronese da 0-2 a 2-2 sulla Juve, che quasi si sovrappone al triplice fischio di Orsato. Mani in testa per la Roma, che poteva risalire a -7 dai bianconeri (e con il…

ROMA – Il senso di questo derby sta tutto nell’ultimo istante: nel din-don dei tabelloni, annuncio della rimonta veronese da 0-2 a 2-2 sulla Juve, che quasi si sovrappone al triplice fischio di Orsato. Mani in testa per la Roma, che poteva risalire a -7 dai bianconeri (e con il match col Parma da recuperare); braccia alzate per la Lazio, felice per aver fermato (dopo la Juve) anche i giallorossi. Gongola Reja, ancora imbattuto in questa sua seconda vita biancoceleste: «Sì, alla vigilia avrei firmato per il pareggio. Abbiamo fatto una grande partita contro una squadra di gran valore. La Roma in effetti ci ha schiacciato, ma noi non abbiamo corso grandi rischi». 

 

Gongola Lotito, che da questo 0-0 spera di riconquistare campo rispetto ai tifosi ancora inferociti per la cessione di Hernanes: «La Lazio può giocare alla pari con tutti. È stata una partita aperta e il risultato credo rispecchi quanto visto in campo». E Garcia? Il tecnico della Roma si sforza di guardare il bicchiere mezzo pieno: «Questo è un punto preso fuori casa e la Juve non ha vinto, dando più valore al nostro 3-1 al Bentegodi ». Però poi il francese ammette: «Per vincere bisogna essere migliori nell’ultimo passaggio, e questo è mancato. Bisogna essere più determinati davanti alla porta». (Leggo)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy