Lotito in deficit? Allora via alla cura dimagrante

Lotito in deficit? Allora via alla cura dimagrante

ROMA – Il rosso 12-13 di 5,9 milioni è una rarità per Lotito che, dal 2004, aveva sempre macinato profitti, tranne che nel 2009-10. Per la prima volta il fatturato ha sfondato il muro dei 100 milioni grazie a Europa League e Coppa Italia. Ma è cresciuto pure il costo…

ROMA – Il rosso 12-13 di 5,9 milioni è una rarità per Lotito che, dal 2004, aveva sempre macinato profitti, tranne che nel 2009-10. Per la prima volta il fatturato ha sfondato il muro dei 100 milioni grazie a Europa League e Coppa Italia. Ma è cresciuto pure il costo del lavoro, quasi raddoppiato in 3 anni (dai 37,9 milioni del 2009-10 ai 64,4 del 2012-13). Così il patron è corso ai ripari e i risultati si sono visti nella semestrale 2013-14: stipendi giù del 18%; risparmio di retribuzioni e oneri accessori di 12 milioni in virtù dello svincolo di Zarate; plusvalenze per 6 milioni più altri 17 dal mercato di gennaio. (Gazzetta dello Sport)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy