Lotito sogna ancora la presidenza della Lega di B

Lotito sogna ancora la presidenza della Lega di B

Domani il consiglio di garanzia potrebbe dargli una mano screditando il campionato a 19 squadre

di redazionecittaceleste

AGGIORNAMENTO 11/9/2018 – Ve lo avevamo anticipato ormai una settimana fa, oggi sulle colonne del Corrieredellosport arrivano conferme sulla possibile candidatura di Lotito alla presidenza della Serie B, dove la posizione di Balata – con la sentenza del Collegio di Garanzia attesa in serata – è sempre più in bilico

ROMA – Fatta la nuova regola, trovato l’inganno nel pallone. E ‘già partito il ballo delle nuove poltrone. Così gli “incandidabili” dopo tre mandati, secondo il nuovo Statuto del Coni che recepisce la Legge 8/2018, sono già al lavoro per trovare sistemazione altrove. La questione era divenuta più rilevante per Abete, nome non considerabile per la presidenza della Figc. Ma il discorso ora riguarderà anche Lotito (non più candidabile come consigliere federale), che non se ne rimarrà certo con le braccia conserte. Da un anno il numero uno della Lazio punta la Lega di B. A regalargli un assist per il futuro, domani, potrebbe essere il Collegio di Garanzia, se dovesse ripescare tre squadre per la serie cadetta. E pensare che secondo molti era stato proprio Lotito il regista della riforma a 19 squadre. Invece, adesso tifa per una bocciatura che metterebbe seriamente a rischio la poltrona di Balata. Lotito tornerebbe in auge alle urne alla prossima tornata.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy