• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Lucio a San Siro: Inzaghi di nuovo vittorioso

Lucio a San Siro: Inzaghi di nuovo vittorioso

Adesso il tecnico biancoceleste porta a 7 i punti conquistati in trasferta contro il collega Spalletti

di redazionecittaceleste

MILANO – Lucio a San Siro non vince mai. Contro Inzaghi in casa son di nuovo guai. La benedizione della trasferta continua, Simoncino manda Spalletti ancora in castigo dietro la lavagna.

eccezzzionale
Modulo spregiudicato, cosiddetto fantasia. Ma in fondo, altro che pressing, la Lazio aspetta l’Inter e la scavalca con intelligenza. E lo stratega Inzaghi gongola: «Ci voleva personalità per vincere a Milano davanti a questo pubblico contro una concorrente diretta». I nerazzurri fanno la partita, ma poi Luis Alberto inventa una pennellata e Milinkovic di testa la mette in porta. Peccato per il raddoppio non trovato nella ripresa che avrebbe eliminato tanta sofferenza. Ma adesso questa squadra ha imparato persino a gestire la gara: «Avevamo fuori Radu e Patric, abbiamo cambiato, ma il risultato non è cambiato». Sì, il gioco e il controllo è stato ritrovato: «La svolta è arrivata a dicembre con il Cagliari, poi i tanti infortuni che ci hanno costretto a cambiare qualcosa. Abbiamo sempre fatto prestazioni ottime, con i giocatori migliori in campo stiamo tornando ai nostri livelli». Finalmente contro un big si è sbloccato Milinkovic: «È arrivato a fine ritiro, avrei dovuto reinserirlo gradualmente. Ha subito un calo fisiologico, poi l’infortunio, sta tornando con quantità e qualità, dispiace non averlo avuto col Siviglia, saremmo voluti andare più avanti in Europa».

CABALA
Ora però bisogna voltare pagina e pensare solo all’altra Europa, quella che conta: «Ci aspettano una serie di partite importanti e ravvicinate, dovremo essere bravi a recuperare le energie. Il mio weekend perfetto? Guardo solo la mia squadra, veniamo da un ottimo momento». Peccato che con la Spal mancherà Correa, alle prese con un colpo della strega. Al suo posto è entrato Caicedo, salito in cattedra nella ripresa: «Handanovic ha fatto tre miracoli, su di lui e Luis Alberto, che sta giocando benissimo da interno. Dobbiamo continuare così anche a Ferrara». Strakosha dovrà chiudere così la porta: «Ha risposto benissimo alle critiche dopo l’Albania». Ha negato di nuovo a Spalletti la gioia. Per Inzaghi salgono a 7 i punti raccolti in trasferta col collega: un successo, nel 2016-2017, un segno X nel 2017-2018 e adesso questo meraviglioso 0 a 1 ieri sera. Quant’è bello andare a casa di Lucio a cena.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy