• TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CALCIOMERCATO DELLA LAZIO? LE TROVI SUL CANALE 669 DELLA TUA TV! 24 ORE AL GIORNO!

Luis Alberto olé: confermato il bis contro l’Atalanta

Luis Alberto olé: confermato il bis contro l’Atalanta

Avanti col 3-4-2-1: lo spagnolo più di Milinkovic a supporto d’Immobile. Lulic e Felipe larghi sulle fasce

di redazionecittaceleste

ROMA – Quattro mesi a scaldare la panchina, Luis Alberto s’era sfogato subito dopo l’ultima partita: “Non è stato difficile adattarmi al campionato italiano, piuttosto trovare l’opportunità di giocare. Ero pronto da diverso tempo, avevo tanta voglia di dimostrarlo e col Crotone ho sfruttato la mia chance”. Senza Felipe e Lulic (squalificati) e Keita (in Coppa d’Africa), sarebbe stata una totale bocciatura vederlo di nuovo fuori. Eppure, con appena 27’ sulle gambe in 18 partite, c’era pure d’aspettarselo da Inzaghi. Lo spagnolo, fra le righe, non gli aveva risparmiato nessuna frecciata: “Sono felice per l’esordio da titolare. Non pensavo nemmeno che avrei giocato così tanto”. Invece Luis Alberto n campo quasi sino alla fine. L’inizio un po’ impacciato, poi però ecco lo sfoggio della tecnica. Dribbling, bel tocco di palla, è un assist-cross millimetrico per il gol ingiustamente annullato a Lombardi: “Peccato, ma sono comunque contento dei tre punti presi dalla Lazio”. Inzaghi lo preferisce a Kishna a sinistra: “Lui sa dove amo giocare, io mi accentro, ma anche partendo largo posso essere decisivo per lanciare gli attaccanti. L’importante è che mi venga data libertà”. E allora eccolo accontentato contro l’Atalanta: Luis Alberto è un 10 e lo ha dimostrato nel passo (lento), nella fiammata e nell’assenza. Dopo il primo tempo e uno scorcio di secondo (un filtrante per Immobile) si era spento domenica scorsa. Domani nessun compito difensivo nel 3-4-2-1, confermato questo pomeriggio: sarà Milinkovic ad arretrare a centrocampo con Parolo e Biglia, trasformando il modulo talvolta in 3-5-2, col solo spagnolo a supporto d’Immobile. Lulic e Felipe si faranno tutta la fascia. 

BIS – Ora attenti di nuovo al “Lupo” Alberto, s’è rifatto il pelo. E’ pronto al bis dal primo minuto contro l’Atalanta, così da giorni riaffila le zanne. Sinora il vizio del gol lo ha mostrato solo nelle partitelle in famiglia, così ne aveva postato uno sul suo profilo social. Magari domani pomeriggio, una rete, potrà finalmente sfoggiarla dal vivo. Appena 27’ in campo nel 2016, 16 panchine e qualche mal di pancia, il 2017 sembra davvero un anno nuovo. S’era fatto venire addirittura la gastroenterite, Luis Alberto, prima della partenza per Napoli. Adesso invece ha digerito il panettone e vuole mettersi in vetrina per lui e per la Lazio: il Deportivo, dopo averlo chiesto invano in prestito, è pronto a tornare alla carica. Prima doveva sostituire solo Babel, adesso deve fare i conti pure con la lesione di Carles Gil. Così As giura che il club spagnolo potrebbe ancora tentare l’assalto negli ultimi giorni di gennaio: “E’ concentrato sulla Lazio – assicura però l’agente Torres – e vuole restare a Roma”.  Ecco allora un’altra vetrina. Male che vada in biancoceleste ha intanto trovato un part-time. Valido nel mese di Coppa d’Africa: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy