Luis Alberto Chronicles: dopo la Nazionale vuole far male alle ‘furie giallorosse’

Luis Alberto Chronicles: dopo la Nazionale vuole far male alle ‘furie giallorosse’

Il trequartista spagnolo sta facendo innamorare tutti. Nel derby la definitiva consacrazione?

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – Dal dramma alla rinascita. Non è semplice risorgere dalle proprie ceneri come una fenice, ma è possibile. Chiedere a Luis Alberto per ulteriori delucidazioni in merito. Il centrocampista spagnolo si trova in un momento magico, il migliore della sua carriera: non solo le ottime prestazioni con la maglia della Lazio, ma anche l’esordio con la maglia della propria Nazionale, una squadra nella quale è molto difficile ritagliarsi un posto. Difficile sì, ma non impossibile, soprattutto per un mago come lui. Al 74′ minuto di gioco infatti esce dal campo ‘Don Andres’ Iniesta, entra il trequartista biancoceleste. Emozione, entusiasmo, gioia: Luis Alberto avrà provato tutte queste sensazioni nel momento dell’esordio, ma è adesso che il gioco inizia a farsi duro.

Infatti fra meno di una settimana si aprirà il sipario sulla partita per eccellenza per il tifo capitolino: il derby della Capitale. Un match d’alta quota che vedrà affrontarsi due squadre in salute, che faranno di tutto per prevalere sui rivali di sempre. In una sfida del genere la classe dei giocatori più tecnici e talentuosi dovrà farla da padrone, e un calciatore come Luis Alberto non può non sentirsi chiamato in causa.

 

OCCHIO DELLA TIGRE

Luis Alberto

Non basterà giocare bene, serviranno determinazione e attributi. Questo l’ex-Liverpool lo sa, conosce la posta in gioco e le aspettative che i tifosi della Lazio ripongono in lui. Ormai è un titolarissimo di questa squadra, la sua capacità di svariare e l’abilità nel servire l’ultimo passaggio lo rendono imprescindibile per l’assetto di Simone Inzaghi, che avrà a disposizione anche Nani e nuovamente Felipe Anderson per cambiare la partita in corsa, ma sceglierà Luis Alberto come patner di Ciro Immobile dal primo minuto. Le giocate del ‘Mago di San José del Valle’ sono ancora negli occhi dei supporters biancazzurri – la punizione contro il Sassuolo, l’assist per Ciruzzo nella vittoria dell’Allianz Stadium e altre -, che si aspettano che lo spagnolo possa ripetersi  nel prossimo derby, una partita che potrebbe consacrarlo fra i migliori giocatori della nostra Serie A e farlo entrare ancor di più nel cuore della Roma biancoceleste. Un altro giocatore che si rivelerà determinante per riuscire a trionfare nel derby di sabato prossimo sarà il brasiliano Lucas Leiva: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy