Lulic in pole per essere il nuovo capitano

Lulic in pole per essere il nuovo capitano

L’addio di Biglia scatenerà di nuovo la successione della fascia: dietro Senad, c’è Radu, in corsa Immobile e Milinkovic nel cuore dei tifosi

ROMA – Il triste elenco sta per allungarsi. Ancora qualche giorno e Lucas Biglia scioglierà le riserve annunciando di volersi trasferire al Milan. Il pressing di Inzaghi non sembra aver sortito gli effetti sperati, a meno di clamorosi ribaltoni il regista argentino dovrebbe andare alla corte di Montella (triennale da quasi 4 milioni a stagione e 22 milioni per Lotito) e allora si aprirà di nuovo il dilemma della fascia da capitano. Maledetta, ormai è ufficiale, visto quanto accaduto da Nesta in poi con tanti giocatori che si sono alternati senza successo con quel prezioso pezzo di stoffa sul braccio.

VOTAZIONI

Oddo l’ha persa subito, stessa sorte a Liverani, bene solo Rocchi e Ledesma, meno Mauri che pure ha vinto tanto – sottolinea IlTempo – ma rimane la macchia di quel calcio scommesse in cui è rimasto coinvolto suo malgrado. Candreva è scappato per non averla avuta, Klose l’ha presa qualche volta solo per necessità, Radu non partirà titolare il prossimo anno: si apre la caccia alla fascia che non porta molto bene. I tifosi vogliono Senad Lulic, in questo momento più di ogni altro rappresenta la lazialità e non solo per il gol nella finale di Coppa Italia contro la Roma del 26 maggio ma per lo spirito che mostra durante ogni partita in campo. In ballo potrebbero esserci anche Immobile e Milinkovic che però hanno una militanza più corta. Il cursore bosniaco è favorito, è uno dei senatori storici della Lazio ed è amato da tutti. Prima il saluto di Biglia, poi toccherà a lnzaghi decidere: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy