Maini: “Annata della roma deficitaria. Dopo Spalletti? Punterei Di Francesco”

Maini: “Annata della roma deficitaria. Dopo Spalletti? Punterei Di Francesco”

L’ex calciatore giallorosso commenta la stagione romanista e suggerisce un nome per il futuro

ROMA – Alla Roma adesso non resta che difendere il secondo posto. Dopo l’uscita dalla Coppa Italia però è già quasi tempo di bilanci. Giampiero Maini, ex calciatore giallorosso, commenta: “Ad oggi la stagione è deficitaria – spiega a Tuttomercatoweb.com – in Europa League e in Coppa Italia si poteva far meglio, considerato che Lione e Lazio erano alla portata. Vediamo adesso che cosa succederà in campionato”.

Perché a suo parere la Roma ha fallito gli appuntamenti decisivi?
“Ha sbagliato le partite d’andata con Lione e Lazio. A mio parere c’è stato un errore di gestione della partita. In Francia la gara doveva essere gestita diversamente dopo il vantaggio e la qualificazione è stata persa lì. Stesso discorso per il match con la Lazio: All’andata con una partita meno garibaldina si poteva pensare di andare avanti”.

Adesso che cosa si augura per la panchina della Roma?
“Che arrivi qualcuno che abbia entusiasmo e capacità. Un identikit che porta a Spalletti, tecnico che spero possa restare. Se dovesse andar via servirebbe un allenatore che abbia carisma e leadership. e che sappia che qui c’è tanta voglia di vincere. Non sono un esterofilo, preferirei un italiano e francamente punterei su Di Francesco. Conosce l’ambiente romano, è in gamba e preparato”. Ecco i numeri della vittoria biancoceleste: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy