Marusic: ecco il ‘silenziatore’ di Inzaghi

Marusic: ecco il ‘silenziatore’ di Inzaghi

La crescita del montenegrino è sotto gli occhi di tutti. E’ l’ex-Oostenda il titolare che non ti aspetti…

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – Nella roboante vittoria di domenica ha trovato gloria anche lui. Adam Marusic ha siglato il momentaneo 0-3 in casa del Benevento, inserendosi in area e sfruttando il preciso suggerimento di bomber Ciro Immobile. Seconda gioia personale per il montenegrino, che sta sfruttando bene le occasioni che mister Inzaghi gli sta concedendo. L’infortunio di Dusan Basta ha consentito al numero 77 di collezionare già 12 presenze fra Serie A e Europa League, mettendo insieme 2 reti e ben 5 assist per i compagni. Non un gregario quindi, ma un calciatore in grado di incidere in una squadra lanciatissima e tosta come quella biancoceleste. Ricorda una pistola con il silenziatore Adam: non fa rumore, a tratti sembra non esserci, ma alla fine colpisce. Un’arma segreta che il tecnico piacentino vuole continuare a sfruttare a proprio vantaggio.

 

SEMBRA SPARIRE, POI RIAPPARE E FA MALE

marusic

Poco appariscente, umile ed efficace: questo è Adam Marusic. L’esterno nato a Belgrado spesso non ruba l’occhio, ma sa farsi valere soprattutto in fase offensiva. Tosto fisicamente, rapido e con un piede piuttosto educato, il classe ’92 sta diventando un elemento determinante nello scacchiere tattico capitolino. Una ‘freccia fantasma’ pronta a chiudere le azioni con inserimenti tempestivi sulla destra. Spesso la Lazio costruisce gioco partendo dalla fascia sinistra, anche per questo Marusic non tocca moltissimi palloni, ma malgrado ciò riesce a mandare in porta i compagni oppure a segnare lui stesso. Ovviamente ha ancora margini di miglioramento soprattutto in fase difensiva, dove ogni tanto si rivela ancora un po’ distratto. Ma se ricordiamo quando in estate è approdato nella Capitale, in pochi pensavano che ad ottobre il montenegrino potesse non far rimpiangere Basta sulla fascia destra. Ora la parola d’ordine è una: lavoro. Adam dovrà continuare ad impegnarsi e migliorare per meritare la fiducia di mister Inzaghi, con la speranza di rimanere il titolare anche quando l’ex-Udinese tornerà dall’infortunio. Al termine della vittoria esterna sul Benevento, Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa del match. Queste le sue parole: CONTINUA A LEGGERE

13.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy