• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Meggiorini: «Mauri gioca. Vergogna»

Meggiorini: «Mauri gioca. Vergogna»

Samuele Dalla Bona non è solo, l’intervista che abbiamo pubblicato ieri non è passata inosservata. Riccardo Meggiorini l’ha letta, riletta e condivisa. E poi ha pubblicato sul suo profilo di Facebook parole pesanti come pietre. Pensando all’ex collega, ora senza squadra, l’attaccante del Torino ha scritto: «Non ha scaricato colpe,…

di redazionecittaceleste

Samuele Dalla Bona non è solo, l’intervista che abbiamo pubblicato ieri non è passata inosservata. Riccardo Meggiorini l’ha letta, riletta e condivisa. E poi ha pubblicato sul suo profilo di Facebook parole pesanti come pietre. Pensando all’ex collega, ora senza squadra, l’attaccante del Torino ha scritto: «Non ha scaricato colpe, ha detto molte verità! Masiello e Rossi squalificati che stanno prendendo soldi ugualmente dalle loro rispettive società…». Piccolo passo indietro: Dalla Bona aveva parlato di due giocatori puniti per il calcioscommesse che si sono riciclati: «Leggo che Andrea Masiello, uno che ha confessato di aver preso soldi per perdere, durante la squalifica ha incassato lo stipendio minimo che un operaio oggi si sogna e che a gennaio tornerà a giocare. Marco Rossi, altro reo confesso, l’ha preso il Perugia». Meggiorini ha allargato il discorso: «…ecco le colpe della società e non solo delle società, sabato giocherò contro Mauri della Lazio. Arrestato qualche mese fa e ora è di nuovo sui campi da calcio, una vergogna, ki sbaglia deve pagare, x rispetto delle persone ke vanno allo stadio!». L’ira è un sentimento che non conosce mezze misure e quella di Meggiorini non fa eccezione. Mauri ha pagato ed è tornato in campo. Però…

 

 

Parole e verità – Meggiorini ha aggiunto: «Appassionati e addetti ai lavori capiscano che queste parole sono verità e conferma di quello che gira attorno al calcio, parole sante!» . Resta da capire il perché dello sfogo di Meggiorini, se c’è un perché. Dopo la partita col Bari, la sua ex squadra, due anni fa ha detto: «Il calcioscommesse? Nessuno avrebbe potuto immaginare che cosa covava sotto la cenere.. I colpevoli dovranno pagare duramente». L’indignazione non è di adesso, insomma. Ma questo è un anno tribolato per l’attaccante. Dopo il derby di ritorno ha twittato pensieri velenosi: «La forza della Juve spesso è il cosiddetto dodicesimo uomo in campo…appunto, in campo, xkè mica sono i tifosi della Juve!».. Dopo le polemiche, ha cancellato tutto. Chissà ora cosa accadrà. E cosa penserà il compagno di squadra Gillet, anche lui squalificato (tornerà in agosto). Gli risponderà con un cinguettio? (Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy