Milinkovic vs Bentancur: la meglio gioventù

Milinkovic vs Bentancur: la meglio gioventù

Nella sfida di sabato prossimo verranno messi in mostra due dei talenti più cristallini della nostra Serie A

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – Quella di sabato prossimo non sarà solo una sfida fra due squadre che hanno iniziato bene il campionato. Juventus-Lazio sarà anche l’occasione di assistere allo scontro sul terreno di gioco di talenti di livello: bomber come Ciro Immobile e Gonzalo Higuain, rifinitori come Luis Alberto e Paulo Dybala, solidi difensori come Stefan de Vrij e Giorgio Chiellini. Ma tra i vari duelli, uno dei più suggestivi è forse quello che vede due potenziali campioni l’uno di fronte all’altro: il serbo Sergej Milinkovic-Savic e il brasiliano Rodrigo Bentancur.

SERGENTE DI FERRO

milinkovic88

Alla sua terza stagione in biancoceleste, a Milinkovic viene chiesto di fare quel salto di qualità che gli consentirebbe di divenire un fuoriclasse nel suo ruolo. D’altro canto le caratteristiche fisiche e tecniche non gli mancano di certo per ambire ad un simile tranguardo: fisico da corazziere che gli consente di dominare sulle palle alte e di reggere l’urto dei contrasti sulla mediana, al quale si abbinano piedi gentili da trequartista. In questo inizio di stagione il ‘Sergente’ sta cercando maggiormente l’assist per i compagni piuttosto che la soluzione personale – ad eccezione di quel gran tiro da fuori che ha portato alla vittoria sul Chievo -, iniziando a mostrare un cambiamento di mentalità. Sta cominciando a scrollarsi di dosso i panni del giovane talento per indossare quelli della certezza. Il classe ’95 sa bene che confermarsi è più difficile che stupire, quindi dovrà necessariamente lavorare sull’aspetto mentale, in modo tale da reagire in maniera adeguata alle critiche quando arriveranno. Ne ha fatta di strada Sergej, ma l’ultima cosa che vuole è fermarsi. Proprio la sua prossima avversaria in campo, quella Juventus che da anni domina in Italia, ha pensato di acquistarlo in estate, ma il serbo non si muove da Roma. Vuole continuare a maturare sotto il tiepido caldo del sole capitolino, ripagando la Lazio e il suo popolo della fiducia e dell’affetto che continuano a dimostrargli.

PERSONALITA’ DA VENDERE

bentancur

Più indietro nel processo di crescita – anche perché più giovane di due anni rispetto a Milinkovic -, Bentancur sta comunque riuscendo a ritagliarsi il suo spazio nel centrocampo bianconero. Arrivato in estate dal Boca Juoniors per più di 10 milioni di euro, il classe ’97 ha iniziato a mettere in mostra le sue qualità grazie alla serie di infortuni che ha colpito il centrocampo di Allegri. Più incline alla fase difensiva che a quella offensiva, il numero 30 della Juventus sta stupendo tutti per l’essenzialità del suo gioco e per la personalità mostrata quando è stato impiegato. Forse non troverà spazio dal primo minuto contro la Lazio, ma per Bentancur si profila una stagione di crescita e soddisfazioni. Queste invece le ultime dal centro sportivo biancoceleste di Formello: CONTINUA A LEGGERE

13.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy