MONDO LAZIO / Paolo Di Canio eletto tra le undici leggende del West Ham

MONDO LAZIO / Paolo Di Canio eletto tra le undici leggende del West Ham

I tifosi degli Hammers hanno scelto l’attaccante italiano tra gli uomini che hanno fatto la storia del club: a ognuno di loro verrà dedicata una targa nel nuovo Olympic Stadium

Di Canio


ROMA – 48 gol in 117 match di Premier League è il bottino di Paolo Di Canio in quattro stagioni al West Ham. Ma non è stato solo questo a farlo entrare nel cuore dei tifosi del club. A Londra – scrive foxsports.it – lo ricordano soprattutto per certi gesti tecnici spettacolari – come una rete al Wimbledon con un tiro al volo da cineteca -, per il suo estro sopra le righe, per la sua lealtà alla maglia, e per quel gesto che gli valse il Premio Fair Play dell’anno e una lettera di encomio della Fifa.Di Canio è così vivo nel ricordo dei tifosi del West Ham che, quando nelle scorse settimane la società ha indetto un sondaggio online per scegliere undici nomi, fra giocatori e allenatori, a cui dedicare altrettante targhe nel nuovo stadio del club, l’attaccante è stato votato a furor di popolo. Unico non britannico, sarà ricordato insieme a leggende del calcio come il famoso trio degli Hammers che conquistò il Mondiale del ’66, Bobby Moore, Geoff Hurst e Martin Peters, o come i due tecnici Greenwood e Lyall, in due quasi 30 anni alla guida della squadra, con una Coppa delle Coppe e tre FA Cup in bacheca.Il pantheon degli Irons è completato da Billy Bonds, Trevor Brooking, Julian Sands – ora assistente di Bilic -, Dylan Tombides e l’attuale capitanoMark Noble, alla decima stagione consecutiva ad Upton Park.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy