Nesta non ha dubbi sul suo futuro…

Nesta non ha dubbi sul suo futuro…

MILANO – Sicuramente non si perderà neppure questa volta la grande sfida fra le sue due squadre del cuore. Alessandro Nesta (38 anni) si è trasferito, quasi stabilmente, a Miami dopo aver concluso la carriera nella Mls a Montreal. In autunno inizierà il master di Coverciano che gli darà la…

di redazionecittaceleste

MILANO – Sicuramente non si perderà neppure questa volta la grande sfida fra le sue due squadre del cuore. Alessandro Nesta (38 anni) si è trasferito, quasi stabilmente, a Miami dopo aver concluso la carriera nella Mls a Montreal. In autunno inizierà il master di Coverciano che gli darà la possibilità di poter allenare a livello professionistico, già in Serie A. Come al solito l’ex-difensore laziale pondera nel migliore dei modi ogni sua mossa. Senza fretta, senza rischiare di compiere passi falsi. La sua carriera da calciatore, comunque costellata da grandi successi, sarebbe potuta essere ancora più luccicante se non fosse stata interrotta da numerosi infortuni. Ma Nesta non può certo lamentarsi così come non si possono lamentare Lazio e Milan con cui ha vinto praticamente tutto quello c’era da vincere, comprese tutte le Coppe internazionali.

 

 

RIMPIANTO  – In realtà Nesta ha un unico, grande rimpianto: avrebbe voluto concludere la sua carriera non in… esilio, all’estero, dall’altra parte del mondo, ma addirittura alla Lazio dove aveva iniziato, da giovanissimo, la sua incredibile carriera di calciatore. Solo che, come ha confidato di recente in un’intervista al Corriere dello Sport-Stadio, il difensore centrale non avrebbe mai voluto deludere i suoi tifosi, creando l’impressione di venire a… svernare cercando la pensione in maglia biancoceleste.

FUTURO  – Ma per i fan di Nesta (ne ha collezionati tanti anche al Milan!) c’è un’altra possibilità per poterlo ammirare e applaudire. Quando avrà perfezionato gli studi per diventare allenatore di Prima categoria, Nesta cercherà una panchina per gradi, quasi certamente dal settore giovanile, comunque in una grande squadra. Lazio e Milan sono in attesa di un cenno. C’è da dire che dopo aver battezzato sia Roma che Milano quali capitali della sua… vita (non solo calcistica), Nesta si è perfettamente ambientato anche a Miami dove è nata, fra l’altro, anche la sua terza figlia, Angelica. Il «soccer», come viene chiamato il calcio negli Stati Uniti, a livello di sport di base fa milioni di proseliti. Anche se poi, quando sfocia nel professionismo, incontra degli ostacoli più concreti perché football, baseball, basket e hockey prevalgono nei gusti e, soprattutto, nelle ambizioni degli atleti più quotati.

LODE  – Comunque Nesta non ha escluso il ritorno in Italia per iniziare la sua carriera di allenatore. La marcia di avvicinamento sarà lenta e molto ponderata. Milan e Lazio attendono un segnale, ma l’ex-difensore vuole presentarsi con il diploma di Coverciano e, possibilmente, con la gratifica della lode. Come sua abitudine, d’altro canto, quando bloccava tutti i più forti attaccanti del mondo. (Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy