Parlano i numeri: lo strano caso di Lazio e Leicester. Simili allo specchio eppure così diverse…

Parlano i numeri: lo strano caso di Lazio e Leicester. Simili allo specchio eppure così diverse…

Le differenze? I gol fatti (64-47), prima di tutto e prima di arrivare a quelli subiti (34-47), dove il distacco si fa importante e fondamentale…

ROMA – Qualità e gioco sono nulla, senza concretezza. La prova di tutto questo, si trova nei numeri. Che raramente sbagliano. Ed è curioso il parallelo ricavato da squawka.com fra Lazio e Leicester, la squadra Inglese che ieri si è laureata Campione D’Inghilterra. Come mostrato nella grafica in basso, le statistiche fra le due squadre sono davvero molto simili ma a cambiare – è evidente – sono i risultati. Stesso numero di partite, stessi minuti giocati (ovviamente) e similitudini in ogni altra statistica. Dalle chance create  (350-358) ai tiri totali (472-484) agli intercetti in mezzo al campo (783-795) ai passaggi chiave (307-329). Le differenze? I gol fatti (64-47), prima di tutto e prima di arrivare a quelli subiti (34-47), dove il distacco si fa importante e fondamentale. E dove il concetto iniziale diventa tutto: qualità e gioco sono niente, senza la concretezza sotto porta e la giusta attenzione in difesa. Per questo, la Lazio si starebbe per muovere pesantemente sul mercato: CONTINUA A LEGGERE

gfhfgh

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy