Patric: nuova chance per far dimenticare quella scivolata sciagurata

Patric: nuova chance per far dimenticare quella scivolata sciagurata

Dopo il maldestro intervento che poteva regalare il pareggio alla Juventus, lo spagnolo dovrebbe partire titolare contro il Nizza

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – C’è stato un momento, verso il 93esimo del secondo tempo all’Allianz Stadium, nel quale il cuore dei tifosi biancocelesti si è fermato. La partita è praticamente finita e vinta, un’impresa che è riuscita a pochissimi da quando lo Stadium è stato eretto. L’arbitro ha quasi il fischietto in bocca quando un pallone viene crossato alla cieca all’interno dell’area di rigore dei capitolini. Patric vuole chiudere il match con un intervento in scivolata strappa-applausi, che possa rappresentare la giusta conclusione di un trionfo tanto esaltante. Ma qualcosa è andato storto. Il tackle è duro e rischiosissimo, una leggerezza che sa di peccato mortale. I tifosi sono increduli, i compagni anche. Il direttore di gara è insicuro invece, chiede l’ausilio del VAR. E il verdetto arriva: rigore. La maledizione continua, o no? Strakosha non è d’accordo: para, esulta e salva sia la Lazio che il difensore spagnolo. Sì, perché concedere un penalty a tempo scaduto in una gara del genere sarebbe stata una macchia troppo grave sulla sua stagione. Ma la sciocchezza commessa rimane, così come la voglia di rifarsi agli occhi dei supporters della Prima Squadra della Capitale. Giovedì avrà una nuova occasione per mettersi in mostra e dare il proprio contributo alla causa biancoceleste.

RITORNO SULLA FASCIA

patric2

Dopo aver disputato due partite da titolare come centrale difensivo nel 3-5-2 per i numerosi infortunati, Patric riprenderà possesso della fascia destra. Sostituirà Dusan Basta e avrà il compito di aiutare Bastos in fase di copertura e supportare l’attacco inedito formato da Caicedo e Luis Nani. Il classe ’93 dovrà rimanere concentrato per tutta la gara, dato che si tratta nei fatti di uno scontro di vertice nel girone di Europa League. Domani sera il Nizza non vorrà permettere alla Lazio di essere nuovamente corsara anche nel Vecchio Continente, dato che i francesi hanno voglia di tornare alla vittoria e farlo contro una squadra lanciata come quella di Inzaghi non può che essere più stimolante. Intanto il presidente biancoceleste Claudio Lotito ha fatto un paragone molto singolare fra il Pipita Higuain e un calciatore della Salernitana: CONTINUA A LEGGERE

13.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy