• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Pedro Neto per rispolverare anche il “vecchio” 4-3-3

Pedro Neto per rispolverare anche il “vecchio” 4-3-3

Grazie all’esterno baby portoghese, Inzaghi ha anche una nuova soluzione magari a gara in corsa

di redazionecittaceleste

ROMA – Non si è visto finalmente solo Pedro Neto, ma anche e sopratutto un prospetto di cambio di modulo. In pochi ci hanno fatto caso e lo hanno sottolineato, ma Inzaghi ha rispolverato anche il vecchio 4-3-3.
unnamed
Era approdato sulla panchina biancoceleste con un credo, era il 4-3-3 il suo asso nella manica. Inzaghi sabato lo ritirato fuori dal cassetto, perché finalmente ha fatto esordire Pedro Neto. Da mesi tutti gli rimproverano il fatto di essere ancorato solo e soltato al 3-5-2 da due anni, ma la verità è che il mister non può permettersi molto altro senza gli esterni. L’anno scorso poteva farlo con Nani e Felipe Anderson, quest’anno ha avallato un mercato che ha fatto a meno delle ali. C’è solo Correa a poter ricoprire quella posizione, adattare Luis Alberto da tempo sappiano tutti che non è una soluzione. Ma adesso una può arrivare proprio dal baby. Per carità, non bruciamo Pedro Neto, ma Inzaghi deve assolutamente considerarlo. E’ l’unico modo per cambiare anche negli ultimi 10 minuti il modulo. Col Novara è successo ed è riuscito a farsi notare con uno scatto fulmineo Pedro Neto. Non lasciamolo nel dimenticatoio in questo 2019.

Cittaceleste.it

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ndonio - 2 mesi fa

    NON CAPISCO PERCHE’ ANCORA VI OSTINATE A DIRE CHE LA LAZIO GIOCA CON UN 3-5-2, POSSIBILE CHE NESSUNO SI ACCORGE CHE STIAMO GIOCANDO PURTROPPO CON UN PREVEDIBILE E ISOLATO 3-5-1-1? SE PEDRO NETO E’ LA MOSSA PER ARRIVARE FINALMENTE AD UN PIU’ PROLIFICO 4-3-3 O AD UN 4-4-2 CHE BEN VENGA, L’ANNO SCORSO CI SONO ESPLOSI IN MANO SERGEJ, LUIS ALBERTO E IMMOBILE QUEST’ANNO PURTROPPO NO? SE CI E’ ANDATA A CULO PRIMA ADESSO NON E’ COSI QUEI TRE OGGI SONO GIOCATORI NORMALI NON FENOMENI COME L’ANNO SCORSO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy