Petkovic, il tempo a disposizione è davvero poco…

Petkovic, il tempo a disposizione è davvero poco…

ROMA – Domani inizia un ciclo terribile di partite delicatissime in cui si giocherà il futuro. Salvo eventuali dimissioni del tecnico, Lotito si è dato tempo fino a Natale per decidere se continuare o meno con Vlado. Nel caso in cui da queste partite dovessero arrivare risultati disastrosi il presidente…

ROMA – Domani inizia un ciclo terribile di partite delicatissime in cui si giocherà il futuro. Salvo eventuali dimissioni del tecnico, Lotito si è dato tempo fino a Natale per decidere se continuare o meno con Vlado. Nel caso in cui da queste partite dovessero arrivare risultati disastrosi il presidente della Lazio dovrà scegliere un traghettatore (Reja o la soluzione interna Bollini-Inzaghi) per portare a termine dignitosamente la stagione e ripartire nella prossima con un nuovo ciclo.

 

Che a Formello vorrebbero affidare allo svizzero (di chiare origini turche) Murat Yakin. Il 4-1-4-1 con il quale fa giocare (bene) il suo Basilea, sarebbe l’ideale per la rosa biancoceleste e permetterebbe di dare continuità al lavoro degli ultimi anni. In Svizzera, dopo aver vinto l’ultimo campionato, è primo in classifica e mercoledì prossimo si gioca con lo Schalke 04 l’accesso agli ottavi di finale di Champions League. Risultati che gli hanno permesso di far salire le sue quotazioni a livello internazionale e nelle ultime settimane sono molte le squadre che si sono interessate a lui. Tra queste la Lazio è in prima fila, forte anche dell’amicizia di Yakin con Tare, compagni di squadra nel Kaiserslautern. (Repubblica)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy