PRIMAVERA: Bollini senza Tounkara e Serpieri

PRIMAVERA: Bollini senza Tounkara e Serpieri

ROMA – E’ un momento ottimo, e questo è innegabile. Certo per sistemare due, tre meccanismi si fa sempre in tempo, ma nel complesso la Lazio è una squadra più che unita, è una squadra forte. Avvisato il Bari che arriva a Formello senza le pretese di altre, sognanti formazioni…

ROMA – E’ un momento ottimo, e questo è innegabile. Certo per sistemare due, tre meccanismi si fa sempre in tempo, ma nel complesso la Lazio è una squadra più che unita, è una squadra forte. Avvisato il Bari che arriva a Formello senza le pretese di altre, sognanti formazioni ma ci viene comunque accanito e deciso a fare risultato. Infatti Alberto Bollini non si fida e dice: «Affrontiamo una gara importante, da quando abbiamo ripreso nelle tre gare ufficiali il Bari ha vinto tutte e tre le sfide. E’ una squadra che a livello psicofisico sta bene. Noi abbiamo inserito la marcia giusta che serve a questo gruppo. Sarà una partita agonistica contro un avversario che ha fisicità ed esperienza considerando anche che nell’ultime partite hanno schierato tutti e quattro i fuori quota». L’allenatore biancoceleste è senza Tounkara e Serpieri (squalificati), Paterni invece ha recuperato dall’infortunio ma, bene che vada, starà in panchina. Nel Bari si segnalano Leonetti e Mastrangelo perché, come spiega Bollini, «hanno segnato la metà dei gol totali del Bari».

 

E poi Chiochia che ha fatto panchina in Serie B. Nulla che possa offuscare il sentiero biancoceleste: la Lazio è più forte, la Lazio lo sa. «Vogliamo la vittoria dimostrando di essere caparbi. Le gambe devono andare forte, sì, ma sempre collegate alle idee. Cerchiamo di limare gli errori, le disattenzioni e le superficialità». La Lazio vuole vincere continuare la cavalcata in testa alla classifica. Niente mezze misure: «Il Bari è una buona squadra. Ma noi ci siamo e siamo pronti a fare bene», ha chiuso Bollini. (CdS)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy