Ranking UEFA, ultime speranze Serie A: tutta l’Italia con Juventus e Lazio

Ranking UEFA, ultime speranze Serie A: tutta l’Italia con Juventus e Lazio

La Premier è salita a +4 punti nella stagione attuale, ma anche nella prossima stagione ha già uno 0.1: minimi ma con la sicurezza di due squadre nei quarti europei

ROMA – Dalle speranze col sorriso, alle speranze col fiato sospeso. Da maggio a marzo, è cambiato tanto per la Serie A, l’Italia calcistica e il duello ranking con la Premier League. Siamo nella bagarre – scrive goal.com – nella quale le squadre della penisola provano a riprendersi il settimo posto europeo, quello che vale il terzo diretto in Champions League.

Dopo averlo perso in favore della Germania, ora stabilmente seconda dietro la super potenza Spagna che non sbaglia un colpo da anni e anni, l’Italia ha recuperato parecchi punti nel 2014/2015, pagando però le tre annate precedenti in favore dell’Inghilterra. In più il 2015/2016, è andato sotto le aspettative.

Ampiamente sotto le aspettative, perchè all’atto pratico le squadre della Serie A si sono dimostrate ancora una volta poco interessate alla campagna europea, ammettendo chiaramente di preferire il campionato. Così ci rimette ovviamente tutto il movimento, comprese le stesse compagini costrette a lottare per due posti Champions invece di tre.

In più il sorteggio ha affibiato alle italiane squadre di primissima fascia o in rapida ascesa, finendo con le eliminazioni di Napoli, Fiorentina e Roma in maniera immediata, oltre alla Sampdoria fuori dai giochi già in estate. Sono rimaste in corsa Lazio e Juventus, dunque 0, 1 o 2 squadre ai quarti europei.

La Premier League invece è già sicura di avere due compagini nel turno successivo, il Manchester City e una tra Liverpool e Manchester United. Due, non tre o quattro: a meno di cataclismi storici, infatti, Arsenal e Tottenham, battute da Barcellona e Borussia Dortmund, saluteranno l’Europa a marzo.

Tanto basta alla Premier League per scongiurare, almeno per ora, il rischio un sorpasso italiano nell’attuale stagione: a -4 l’Italia può recuperare terreno solamente con entrambe le qualificazioni di Juventus e Lazio. Altrimenti arrivederci alla prossima annata, per avere sette squadre europee nel 2018/2019.

Eliminando, come da regolamento, la quinta stagione più vecchia, ovvero il 2011/2012, la Premier dal prossimo agosto partirebbe con un vantaggio di 0.1 a difesa della Serie A: minimo, ma ottimo viste due squadre già ai quarti. Certo, tutto potrà accadere nel turno successivo, ma l’Italia deve portare almeno una tra Lazio e Juventus avanti: con entrambe, non solo sarà possibile avvicinare la Premier nell’attuale annata, ma anche, in caso di mancato superamento, di avere un vantaggio nel 2016/2017 a difesa del terzo posto ranking per il 2018/2019. Si parte, Lazio e Juventus: se i tifosi d’Italia vogliono più possibilità di entrare in Champions, dovranno unirsi ai colori bianco,celesti e neri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy