Repubblica: “Cori contro Lotito coperti dai fischi”

Repubblica: “Cori contro Lotito coperti dai fischi”

ROMA – Dopo 5 minuti i 40mila dell’Olimpico (finalmente un colpo d’occhio più che dignitoso) saltellano euforici cantando che chi non lo fa è della Roma: Felipe ha già segnato un gol. In realtà una mezza idea su come sarebbe andata la partita i tifosi biancocelesti se l’erano fatta ben…

ROMA – Dopo 5 minuti i 40mila dell’Olimpico (finalmente un colpo d’occhio più che dignitoso) saltellano euforici cantando che chi non lo fa è della Roma: Felipe ha già segnato un gol. In realtà una mezza idea su come sarebbe andata la partita i tifosi biancocelesti se l’erano fatta ben prima del fischio d’inizio: “Rifatte l’occhi, stamo a gioca’ a pallone”, lo striscione esposto in Nord. Che si diverte nel pingpong di cori con la Maestrelli, aperta per metà.

 

Proprio lì, giovedì scorso, i cugini giallorossi “hanno svolto un’esercitazione antincendio”, scrive un laziale sui social network per spiegare la contestazione dei tifosi della Roma alla squadra dopo l’eliminazione dall’Europa League. «Hanno centrato il triplete: sdraio, lettino e ombrellone già a marzo», dice un altro tifoso in radio. Sfottò da derby, un classico. Come il coro “anti-Lotito” che, seppur anacronistico, si alza inesorabile alla mezzora. Ma questa volta arrivano dei fischi a coprirlo. Come dire: con una Lazio così, non c’è spazio per nessuna contestazione. (Repubblica Ed.Roma)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy