Roma città – Buche, ecco il bando dell’Ue per i lavori ordinari

Roma città – Buche, ecco il bando dell’Ue per i lavori ordinari

Il bando è stato pubblicato on line sulla Gazzetta Ufficiale Ue

ROMA – Un totale di circa 78 milioni di euro e 36 mesi di affidamenti per 12 lotti. Il bando per la manutenzione ordinaria delle strade di Roma è on line dal 6 aprile sulla Gazzetta Ufficiale Ue, alla sezione “S” dedicata agli appalti pubblici. Dopo quattro anni di proroghe alle ditte con negoziazioni private, senza gara, la maggioranza Cinque Stelle può mettere il cappello sul cambio di rotta.

Stiamo parlando di manutenzione ordinaria e pronto intervento sugli assi viari della Grande Viabilità (definita con deliberazione della giunta capitolina n. 1022/2004), delle strade dell’Eur, delle sedi tramviarie e – si legge nel bando – “delle opere d’arte di rilievo (ponti, gallerie, cavalcavia, sottovia, ecc.) di Roma Capitale”. Valore stimato: 77 milioni 891 mila 671 euro, suddivisi in 12 lotti di gara.

 

Il bando di cui abbiamo parlato, lo ricordiamo, interessa i circa 800 chilometri di strade della cosiddetta Grande Viabilità, in capo a Roma Capitale, e non ai fondi a bilancio per i municipi, che si occupano dei cantieri sulle strade secondarie. La somma stanziata per il suddetto appalto dalla giunta Raggi è all’incirca la stessa di quella che riuscì a reperire l’ex sindaco Marino nel 2013 (circa 75 milioni per il triennio). La grossa falla resta sul piano della manutenzione straordinaria, quella emergenziale che richiede riparazioni a danni di grossa portata, necessariamente in profondità. Fondi per questo tipo di operazioni ancora non ce ne sono. E, secondo Acer, servirebbero 50 milioni di euro ogni anno per cinque anni.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy