ROMA NEL CAOS – Soltanto due arresti turchi

ROMA NEL CAOS – Soltanto due arresti turchi

Allo stadio sono stati rinvenuti petardi, qualche torcia e una “finta carta di credito che si trasforma in coltello”. La capitale continua a poter essere stuprata da chiunque voglia farlo…


ROMA – La capitale di nuovo sottosopra. Prima gli olandesi, oggi i turchi. Roma nel caos, messa a ferro e fuoco dai tifosi turchi. Villa Borghese, Piazzale Flaminio e Piazza del Popolo tra fumogeni, bombe carta e scontri con le forze dell’ordine. “Siamo i padroni del mondo”, scrivevano i supporters su Twitter, strafottenti delle conseguenze di fare il cattivo tempo in Italia. La Questura di Roma ha invitato l’Uefa a punire i tifosi, difendendo il suo operato con una nota scritta. Arresti? Appena due (con tanto di Daspo) – come riportato dal Corrieredellosport – e un paio di accoltellamenti. Allo stadio sono stati rinvenuti petardi, qualche torcia e una “finta carta di credito che si trasforma in coltello”. Roma continua a poter essere stuprata da chiunque voglia farlo…

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy