Seri, Pléa e Sarr: da rossoneri a biancocelesti?

Seri, Pléa e Sarr: da rossoneri a biancocelesti?

Nel match di oggi i biancocelesti verranno messi di fronte ad alcuni talenti interessanti. Che Tare possa farci un pensierino?

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – Il fischio d’inizio di Lazio-Nizza si avvicina sempre di più. La truppa biancoceleste guidata dal generale Inzaghi vuole continuare a dettar legge nel girone K, dove finora non conosce altro risultato se non la vittoria. Per farlo dovrà superare nuovamente l’ostacolo francese, ma stavolta fra le mura amiche dell’Olimpico di Roma. Balotelli e i suoi d’altro canto vorranno di certo riscattarsi dopo le tre reti subite all’Allianz Riviera, restituendo il favore ai capitolini.Tra le fila dei rossoneri però ci sono giocatori interessanti, talenti che potrebbero attirare l’attenzione del ds Igli Tare – che grazie al suo operato sta ricevendo una pioggia di elogi da inizio stagione -. Ecco qui tre esempi di giocatori, uno per reparto, che meritano di essere nominati in questo contesto: Seri, Pléa e Sarr.

SERI AL CENTRO DEL CAMPO

seri

Finito l’estate scorsa nel mirino di importanti club europei – anche la Roma aveva effettuato un sondaggio -, Jean Michael Seri si sta confermando come uno dei migliori centrocampisti centrali della Ligue 1. Dinamico e con un buon piede, il classe ’91 riesce ad unire capacità di regia con discrete abilità difensive. Queste caratteristiche lo rendono un profilo molto interessante per rinforzare la mediana biancoceleste, che finora ha un solo regista in rosa: Davide Di Gennaro. Visto che non si tratta certo di un titolare per questa Lazio, i capitolini potrebbero pensare di privarsene per tentare l’assalto all’ivoriano. Il prezzo non è dei più economici: il Nizza infatti chiedeva 40 milioni la scorsa estate, ma questo non vuol dire che il costo dell’operazione non possa essere contenuto, magari inserendo qualche contropartita tecnica.

PLÉA PER L’ATTACCO

plea

7 gol e 1 assist in 17 presenze: questi i numeri di Alassane Pléa in questa prima parte di stagione. Il franco-maliano è un attaccante rapido e piuttosto completo tecnicamente: buon tiro, abbastanza abile nel dribbling e nel servire i compagni. Tatticamente può essere impiegato anche come ala destra oltre che come centravanti. Secondo i dati Transfermarkt, il suo valore si aggira intorno ai 12 milioni di euro, anche se le pretese del club francese potrebbero essere leggermente più elevate.

SARR IN DIFESA

sarr

Infine arriviamo ad un baby-talento per la difesa. Stiamo parlando del classe ’99 Malang Sarr. Il prodotto del vivaio del Nizza è uno dei prospetti difensivi più interessanti del panorama europeo. Oltre ad avere buone caratteristiche fisiche, anche se non è altissimo (1.82 m), il Nazionale francese under-19 possiede già importanti abilità difensive. In questo inizio di stagione ha messo insieme 7 presenze complessive, mentre il suo valore secondo Transfermarkt è di 8 milioni. Se la Lazio lo vuole dovrà affrettarsi, perché il suo prezzo sembra destinato a salire in tempi piuttosto brevi. Intanto, Simone Inzaghi si affiderà agli attaccanti di coppa Nani e Caicedo per avere la meglio sui francesi: CONTINUA A LEGGERE

13.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy