Lazio vs Atalanta: non si muove una foglia…

Lazio vs Atalanta: non si muove una foglia…

AGGIORNAMENTO 7/3 ORE 18.30 – “Quanti biglietti abbiamo venduto oggi? Siamo sempre nell’ordine dei duemila tagliandi venduti visto che non si è venduto praticamente niente nella giornata odierna. La Curva Nord sarà praticamente vuota essendo stati venduti solo una cinquantina di biglietti e sicuramente sarà un brutto spettacolo domenica vedere…

AGGIORNAMENTO 7/3 ORE 18.30 – “Quanti biglietti abbiamo venduto oggi? Siamo sempre nell’ordine dei duemila tagliandi venduti visto che non si è venduto praticamente niente nella giornata odierna. La Curva Nord sarà  praticamente vuota essendo stati venduti solo una cinquantina di biglietti e sicuramente sarà un brutto spettacolo domenica vedere lo stadio vuoto, anche se penso che gli abbonati di Tribuna Tevere e Montemario verranno”. A dichiararlo, è stato il responsabile della biglietteria biancoceleste Angelo Cragnotti, intervenuto poco fa sulle frequenze della radio ufficiale della Lazio.

AGGIORNAMENTO ORE 18.34 – Sono stati venduti circa duemila tagliandi, assente la Curva Nord dove sono state staccate poche decine di biglietti”. Queste le parole di Angelo Cragnotti  – responsabile della biglietteria biancoceleste – ai microfoni della radio ufficiale della Lazio, in merito al numero di tagliandi venduti per il match di domenica fra Lazio e Atalanta.

ROMA – Lo spettro: uno stadio vuoto. Si dovrebbero contare le assenze anziché le presenze stavolta, ma il dato non è ancora pronosticabile. E allora vanno considerati i dati della biglietteria: sono saliti a 1.500 i tagliandi venduti per Lazio-Atalanta. La protesta della Nord, il secondo tempo di “Libera la Lazio”, non è sposata da tutti, ci sono tifosi che si recheranno allo stadio domenica pomeriggio. In 1.500 hanno in tasca il biglietto, è un dato basso, si vedrà se salirà e di quanto. Le assenze saranno determinate soprattutto dalla quota abbonati (22.901 tifosi). La Nord lascerà liberi i posti, lo stesso dovrebbero fare i Distinti Nord Est e Nord Ovest. Questi settori ospitano circa 12.000 tifosi, potrebbero mancare tutti all’appello. Resterebbero poco più di 10mila abbonati (9mila tessere Cucciolone, ne sono possessori i ragazzi under 14), loro cosa faranno? La manifestazione anti-Lotito è stata confermata dagli organizzatori, ma il dibattito è aperto, spaccato da opinioni e posizioni differenti.

 

 

Prima di Lazio-Sassuolo il popolo laziale aderì in massa alla protesta, si presentò allo stadio per dimostrare il dissenso verso il presidente e la gestione societaria. E’ più semplice chiamare tutti a raccolta e riempire l’Olimpico, è più difficile chiedere alla gente di restare a casa, di disertare, di negarsi la partita. Il successo di Firenze, tra l’altro, ha riacceso le speranze europee, in molti vogliono stare accanto alla squadra nella speranza di centrare il traguardo dopo un’annata difficile. «Questo sacrificio è un atto d’amore», hanno spiegato alcuni esponenti della Nord. Vogliono dimostrare che il calcio senza tifosi non è calcio, vorrebbero lasciare sugli spalti soltanto Lotito. C’è chi rimarrà fuori, ma c’è chi entrerà all’Olimpico. (Corriere dello Sport)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy