Tana libera tutti: Hernanes fa partire anche gli altri big?

Tana libera tutti: Hernanes fa partire anche gli altri big?

ROMA – Fuga dalla Lazio. Nessuno vuole venire, tutti ora vogliono scappare. Hernanes “libera” gli altri big: Lulic, Candreva e Marchetti prenotano l’addio a giugno. E pensare che adesso, con 20 milioni in tasca, sarebbe almeno più facile ritoccare ogni ingaggio. Non solo, c’è il cash per riscattare subito la…

ROMA – Fuga dalla Lazio. Nessuno vuole venire, tutti ora vogliono scappare. Hernanes “libera” gli altri big: Lulic, Candreva e Marchetti prenotano l’addio a giugno. E pensare che adesso, con 20 milioni in tasca, sarebbe almeno più facile ritoccare ogni ingaggio. Non solo, c’è il cash per riscattare subito la metà di Candreva e c’è già una mezza parola con l’Udinese per 7 milioni. Gli altri serviranno per trattenere ancora un anno Klose, sondato al fotofinish del mercato dall’Arsenal. Se nessuno s’accasa a Formello è anche per il tetto salariale, che Lotito non vuole sforare. Impossibile competere con i 3,5 milioni nerazzurri a Hernanes. Utopistico cercare campioni e offrirgli quattro “spicci” di stipendio. Chiede un biennale, Mauri: oggi finisce la squalifica, così come ridotta dal Tnas. Domani tra l’altro toccherà alla Lazio presentarsi in udienza alle 10.30 per scrollarsi di dosso la responsabilità oggettiva.

 

Stefano potrà tornare nel derby, non vede il campo – ironia del destino – dal 26 maggio contro la Roma. Era stato squalificato il 2 agosto, prima della Supercoppa (l’Alta Corte del Coni ha chiesto la rideterminazione degli introiti) sarà la sua prima gara ufficiale della stagione. Il capitano dovrà fare dimenticare Hernanes, che ieri immortalava il suo cellulare in bacheca: «I 10mila messaggi dei tifosi laziali rimarranno nel telefonino e il telefonino rimarrà in mostra come un trofeo», l’ultimo saluto su facebook. Il “sostituto” Kakuta è atteso a Roma tra domani e dopodomani. Dopo la trasferta di Verona nella quale Reja promette di «voltare pagina e andare avanti». Col 3-4-2-1. Formazione confermata nella rifinitura, ma non verrà risparmiato Dias, in difesa con Biava e Radu. A centrocampo Cavanda, Biglia, Ledesma e Lulic. Candreva e Keita agiranno dietro Klose. Ieri a Verona il mister parlottava fitto con Miro in albergo: da oggi, la Lazio è sulle sue spalle. (Il Messaggero)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy