Wallace, Bastos o Caceres? Basta col gioco delle tre carte!

Wallace, Bastos o Caceres? Basta col gioco delle tre carte!

Non aver trovato un titolare sul centrodestra sta diventando deleterio per la sicurezza della difesa. Inzaghi deve continuare col brasiliano che ha giocato le ultime due gare per dare continuità

di redazionecittaceleste

ROMA – Fa il gioco delle tre carte, Inzaghi sul centrodestra ricomincia a mischiarle. Ma è possibile che non esista ancora un titolare? Che il tecnico avrebbe voluto un’altra pedina in difesa è roba nota, eppure – in seguito al mancato mercato e dopo la prima giornata con Luiz Felipe – la sua scelta sembrava Wallace. Invece dopo due partite da titolare, il brasiliano si ritrova di nuovo in ballottaggio: Bastos e Caceres lo insidiano per una maglia. E’ vero, Fortuna aveva fatto benissimo contro Cristiano Ronaldo allo Stadium ed era tornato in ombra nell’ultima giornata col Frosinone. Ma è giusto alla prima brutta prestazione farlo tornare nel mischione?

BOOMERANG

L’impressione è che questa continua ricerca del padrone del centro-destra si stia rivelando un boomerang. Alla fine non si trova mai la giusta soluzione e i concorrenti per il posto inevitabilmente si sfiduciano ed entrano in depressione. Insomma, questa non è competizione utile alla causa: guarda caso Acerbi e Radu, sempre sicuri della loro titolarità, non traballano o addirittura crollano appena vanno un attimo in difficoltà.

CERTEZZA

La certezza e la continuità in difesa fanno la forza, inutile insomma girare di continuo le carte. Così non si fa mai scopa. Forse Inzaghi a inizio anno aveva scelto Luiz Felipe. Ma a questo punto sorge un’altra domanda: perché se Bastos e Wallace erano in bilico sino all’ultimo giorno di mercato (per far spazio a una new entry) alla fine diventano i sostituiti principi del baby brasiliano? A rimetterci infatti più di tutti è sempre Caceres, eppure sicuramente il più affidabile. Inzaghi ha guardato il mondiale?

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy