• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Ultime notizie Roma – A rischio il film Dogman. La mamma di Giancarlo Ricci accusa De Negri: “E’ un pupazzo”

Ultime notizie Roma – A rischio il film Dogman. La mamma di Giancarlo Ricci accusa De Negri: “E’ un pupazzo”

di redazionecittaceleste

ROMA – Il film “Dogman” di Matteo Garrone, pellicola liberamente ispirata alla storia di Pietro De Negri, noto come “Er Canaro della Magliana”, è uscito nelle sale cinematografiche solo ieri, ma sta già portando con sè polemiche legate alla vicenda che tratta. L’uomo confessò in un memoriale l’efferato assassinio di Giancarlo Ricci, boxeur del Portuense. Ucciso e torturato il 18 febbraio del 1988 dopo essere stato rinchiuso in una gabbia per cani. Una storia tremenda, che ha fatto riemergere zone d’ombra riguardo la vicenda. A farlo è stata Vincenzina Carnicella, la mamma della vittima, rilasciando queste dichiarazioni alla trasmissione Chi l’ha Visto?: “Er Canaro è la Magliana, er Canaro è Giancarlo Ricci. Er Canaro è un pupazzo, non è stato lui a uccidere mio figlio. Poi continua: “De Negri si è addossato la colpa perché qualcuno lo ha spaventato e gli ha detto che avrebbe fatto la stessa fine. Dentro il negozio c’erano quattro impronte di scarpe. Di chi sono?”. Vincenzina non se ne capacita: “Quel pupazzo del canaro non gli ha fatto niente, non lo ha sfiorato nemmeno con un dito a mio figlio, per quel pupazzo basto io. Come ci poteva entrare mio figlio robusto come era in quella gabbia”.
Intanto il legale della famiglia ha chiesto il blocco e il sequestro dal mercato del film, fino a quando le dinamiche di quegli incresciosi fatti non saranno più chiare.

Calciomercato Lazio, Gerrard prova l’affare a sorpresa con Tare

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy