Roma città – Campidoglio, recuperato edificio via Carpineto nel Municipio V. Prossimo anno scolastico ospiterà scuola ‘Guglielmo Massaia’

Roma città – Campidoglio, recuperato edificio via Carpineto nel Municipio V. Prossimo anno scolastico ospiterà scuola ‘Guglielmo Massaia’

Garantito a casse comunali risparmio pari a 275mila euro l’anno

 Roma – L’edificio di proprietà capitolina di via Carpineto, attualmente inutilizzato, torna al servizio della collettività. Dal prossimo anno scolastico ospiterà infatti gli studenti della scuola secondaria di primo grado ‘Guglielmo Massaia’, garantendo inoltre alle casse comunali un risparmio pari a circa 275 mila euro all’anno.

A tanto, infatti, ammonta il fitto passivo a carico di Roma Capitale per l’attuale sede dell’istituto, che appartiene a un privato. La scuola dell’infanzia e le classi primarie dello stesso istituto comprensivo ‘Via Tor de Schiavi 175’ saranno parallelamente accolte negli altri due plessi ‘Renzo Pezzani’ e ‘Fausto Cecconi’. Roma Capitale riprenderà così in consegna l’edificio di via Carpineto, precedentemente assegnato alla Città Metropolitana.

L’accordo, sottoscritto dalla Conferenza di Servizi, prevede anche l’aumento della capienza del Liceo ‘Immanuel Kant’, che dal prossimo anno scolastico avrà a disposizione alcune ulteriori aule liberate dalla Sovrintendenza Capitolina. A quest’ultima, contestualmente, il Municipio Roma V consegnerà il primo piano di un edificio in via di Acqua Bullicante.

Garantire un servizio pubblico efficiente è il cardine della nostra azione politica. Valorizziamo un edificio sino a oggi inutilizzato per accogliere gli studenti in ambienti di qualità, tramite un’oculata riorganizzazione e redistribuzione. In questo modo assicuriamo agli istituti un incremento delle aule disponibili, affinché possano anche progettare nuove attività per integrare l’offerta didattica. Stiamo rendendo infatti le scuole importanti presidi e punti di riferimento sui territori”, spiega l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità SolidaleLaura Baldassarre.

Grazie al virtuoso dialogo con gli attori istituzionali del territorio non solo si è recuperato l’edificio inutilizzato di via Carpineto restituendolo alla collettività, ma si è anche generato un forte beneficio per le casse comunali sgravandole di un fitto passivo di circa 275 mila euro all’anno. Un esempio limpido di cosa voglia dire migliorare i servizi ai cittadini attraverso una gestione onesta e oculata del patrimonio pubblico capitolino”, dichiara l’assessora al Patrimonio e alle Politiche abitative Rosalba Castiglione.

Si tratta di una novità importantissima per tutto il territorio del Municipio V, che costituirà un valore aggiunto per numerose famiglie. Un obiettivo enorme, raggiunto anche grazie al lavoro capillare e instancabile assicurato dalla Commissione capitolina Scuola che ha dedicato all’argomento numerose sedute e un articolato percorso incentrato sul confronto e sull’approfondimento”, sottolinea la Presidente della Commissione capitolina Scuola Maria Teresa Zotta.

L’edificio di via Carpineto è in buonissime condizioni ed è a norma, in più ha delle caratteristiche che la precedente struttura non aveva come ad esempio la palestra. Per perfezionare l’accessibilità al plesso scolastico verranno effettuati, con il nuovo anno, i lavori di ripristino necessari e verrà perfezionato l’accesso al plesso scolastico, al fine di garantire una maggior sicurezza. Inoltre, come Municipio stiamo già lavorando affinché le risorse risparmiate siano reinvestite nel territorio a supporto delle politiche educative abbattendo principalmente le liste di attesa mediante l’apertura di due nuovi asili nido”, osserva il Presidente del Municipio V Giovanni Boccuzzi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy