Roma città – Dal Campidoglio prima tappa verso un nuovo Protocollo per il turismo sostenibile

Roma città – Dal Campidoglio prima tappa verso un nuovo Protocollo per il turismo sostenibile

Attivato un tavolo per programmare azioni concrete e comuni a favore dell’accoglienza turistica

Roma, 25 maggio – Promuovere il turismo sostenibile, grazie ad uno scambio di azioni positive che consentano di salvaguardare i beni artistici e storici delle grandi città e al tempo stesso favorire lo sviluppo economico del territorio. E’ l’obiettivo del tavolo tecnico ospitato da Roma Capitale e a cui partecipano gli assessorati al Turismo delle maggiori destinazioni turistiche italiane, che contano oltre due terzi dei flussi turistici nazionali: Roma, Milano, Venezia, Firenze e Napoli. Il tavolo ha come scopo quello di rinnovare il Protocollo di Intesa delle Grandi Destinazioni Italiane del Turismo Sostenibile (GDST).

Il 2017 è stato dichiarato dall’Assemblea delle Nazioni Unite “Anno internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo”. Sulla linea delle dichiarazioni dell’Onu per “promuovere una migliore comprensione tra i Paesi e favorire una maggiore coscienza della ricchezza del patrimonio delle diverse civiltà”, il tavolo di lavoro promosso dall’assessorato allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma ha voluto avviare con le amministrazioni che fanno parte del gruppo GDST il dialogo per tradurre in azioni concrete gli obiettivi del turismo sostenibile.

Consapevolezza e rispetto del territorio, qualità dell’accoglienza, anche attraverso l’impulso e il sostegno a formazione dedicata, sperimentazione degli indicatori del turismo sostenibile,predisposizione di misure utili a limitare l’impatto dei flussi turistici sui beni culturali e paesaggistici, una programmazione di azioni positive a sostegno del turismo, la declinazione di nuovi itinerari per decongestionare i centri storici. Sono questi alcuni degli obiettivi che sono stati condivisi oggi con le altre città partner, per fornire una visione comune al settore dell’accoglienza e della promozione anche alla luce di quanto indicato nel nuovo Piano Strategico del Turismo.

Sono molto contento che quasi tutte le amministrazioni che nel 2013 hanno firmato il primo Protocollo per il turismo sostenibile abbiano raccolto l’ invito per avviare un nuovo percorso insieme. Ci siamo dati appuntamento a luglio per dare concretezza alle nostre scelte. La sostenibilità delle azioni in campo turistico è una sfida non rinviabile”, dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Adriano Meloni.

Oggi, più che mai, abbiamo bisogno di condividere e programmare insieme il futuro delle città d’arte italiane. Secondo le stime, nel mondo ci sono oggi 1,3 miliardi di viaggiatori. Questo significa che un numero sempre maggiore di persone chiede e offre servizi turistici. Vogliamo valorizzare le potenzialità del turismo per la crescita delle economie locali, ma anche attuare politiche attive per preservare il patrimonio e l’identità millenaria delle nostre città. La giornata di oggi serve per far ripartire un percorso virtuoso di scambi di esperienze e buone pratiche – da estendere in futuro anche ad altri Comuni italiani – e farle diventare le buone politiche turistiche di oggi e di domani. Oggi poniamo anche le basi per lavorare insieme e avviare un confronto con il Governo utile a trovare soluzioni ai problemi delle città d’arte”, concludono i rappresentanti del turismo delle città coinvolte.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy