Roma città – Differenziata, più 16% in 12 mesi con ‘porta a porta’ su utenze non domestiche

Roma città – Differenziata, più 16% in 12 mesi con ‘porta a porta’ su utenze non domestiche

Montanari: “Un risultato importante che estenderemo a tutta la città”

Roma– “Il nostro modello di raccolta differenziata funziona. Lo dimostra un dato molto significativo: su una parte delle utenze non domestiche (negozi, ristoranti, uffici) abbiamo ottenuto un aumento del 16% della differenziata in 12 mesi, applicando un sistema dedicato di raccolta porta a porta. Nello specifico la raccolta di carta e cartone, importante per gli esercizi commerciali, è aumentata, nello stesso periodo, del 24% e le utenze servite sono aumentate del 19% rispetto agli obiettivi che ci eravamo dati. Seguendo questo modello riorganizzeremo la raccolta differenziata su tutta la città. Così Roma potrà arrivare all’obiettivo prefissato del 70% di differenziata al 2021”. È quanto dichiara in una nota Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale.

“Questi risultati sono il primo frutto del nostro Piano materiali post-consumo, grazie al quale stiamo riorganizzando il servizio di raccolta che oggi, a fronte di un grande dispendio di energie, presenta molte criticità con sistemi di raccolta ereditati assolutamente inefficaci. Abbiamo concretamente dimostrato che cambiando il modello si ottengono risultati migliori. Lo stesso sistema che abbiamo applicato alle utenze non domestiche sarà esteso a tutta la città”, aggiunge l’Assessora.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy