Roma città – Estate Romana 2017: Cultura, scienza e spettacolo conquistano la città

Roma città – Estate Romana 2017: Cultura, scienza e spettacolo conquistano la città

Musica, film, percorsi, teatro, incroci artistici ed esperimenti dal 15 al 21 settembre

 www.estateromana.comune.roma.it

#estateromana2017

 

 

Roma, 14 settembre 2017 – Ancora una settimana ricca di concerti, spettacoli, eventi cinematografici, passeggiate nella storia per questa 40ima edizione dell’Estate Romana. Numerose le iniziative disseminate in diversi Municipi della Capitale: un’opportunità per scoprire la città, le sue bellezze e i suoi segreti attraverso lo sguardo di un artista, la parola di un attore, l’occhio attento di uno studioso.

 

Una finestra aperta sulla Laguna di Venezia. Fino al 20 settembre, una selezione di sale cinematografiche romane ospita la 23 ima edizione de Il Cinema attraverso i grandi festival – da Venezia a Roma: una ricca vetrina di film della 74 ima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia. Tra le proiezioni segnaliamo: venerdì 15 settembre alle 20.30, presso il Cinema Nuovo Sacher, il film Jusqu’à la garde di Xavier Legrand premiato con il Leone d’argento per la Miglior Regia e come Miglior Opera Prima. Lunedì 18 doppio appuntamento con gli “addetti ai lavori” al Cinema Farnese: alle 19, proiezione e incontro con le registe di Lievito Madre – Le ragazze del secolo scorso di Concita De Gregorio ed Esmeralda Calabria; alle 20.30, appuntamento con Mario Sesti che presenta il film La voce di Fantozzi. Mercoledì 20 alle 19, evento speciale di chiusura al Cinema Farnese con la proiezione gratuita (per concessione dell’ISTITUTO LUCE) de Il tentato suicidio nell’adolescenza di Ermanno Olmi;alle 20, La legge del numero uno di Alessandro D’Alatri e, a seguire, Raccontare Venezia diWilma Labate che incontrerà il pubblico insieme alla sceneggiatrice Irene Bignardi; alle 21.30, Casa d’altri di Gianni Amelio e, a seguire, Aquagranda in crescendo alla presenza del regista Giovanni Pellegrini. Dal 21 al 24 settembre, torna negli spazi del MACRO – Museo d’arte contemporanea Roma Live Cinema Festival, la manifestazione internazionale incentrata sulle più innovative performance di spettacoli audio-video dal vivo. Mercoledì 20 alle 17, si terrà la conferenza sull’Audience Development in cui organizzazioni e istituzioni di Roma dialogheranno sul connubio tra spazi culturali “istituzionali” e programmazione culturale “non convenzionale”. Ogni serata sarà poi animata da live musicali; la programmazione del Festival sarà inoltre arricchita dal workshop gratuito sul Digital Storytelling che partirà il 21 settembre e durerà 4 giorni per 8 ore complessive (dalle 17 alle 19 in Sala Cinema).

 

L’Auditorium Parco della Musica ospita, dal 19 al 22 settembre, la XX edizione di Una striscia di terra feconda, festival franco-italiano ideato e diretto da Armand Meignan ePaolo Damiani: martedì 19, conferimento del Premio SIAE ad Alessandro Lanzoni e i concerti PURPLE WHALE Inspired by Jimi Hendrix e ONJ (Orchestre National de Jazz) direction OLIVIER BENOIT PARIS-ROMA; mercoledì 20, due produzioni originali:Residenza d’Artista 2016 e TABLE con Maria Pia De Vito (voce, elettronica), Michele Rabbia(percussioni, elettronica) e Benoit Delbecq (pianoforte); giovedì 21, REQUIEM conDominique Pifarely (violino, elettronica), Daniele Roccato (contrabbasso, elettronica),Michele Rabbia (percussioni, elettronica) e con la partecipazione di Rocco Castellano eMauro Tedesco al contrabbasso; a seguire, concerto di Paolo Fresu e Gianluca Petrella.

Si conclude il 17 settembre il Festival Bouganville Celimontana che, nell’ambiente unico di Villa Celimontana, di fronte al palazzo Mattei, per due mesi ha riscaldato con le sue note jazz l’Estate Romana. Domenica 17 alle 21.30, Scoop Jazz Band, gruppo di giornalisti e musicisti uniti dalla passione del jazz, della bossa e del blues.

 

All’Anfiteatro di Via Bombicci a Pietralata Agorà – Teatro e Musica alle radici, che sabato 16 settembre parte alle ore 19 con Clowndroid a cura di Movimento Comico con la regia diAnna Rizzi mentre, alle 20.30, va in scena lo spettacolo Zit 2.0 – La vendetta di Chiara Casarico e Tiziana Scrocca. Si chiude il 17 settembre il ricco cartellone di spettacoli diOfficina Estate. Presso la Piazzetta Rossa di Largo Cannella (Spinaceto) alle ore 21:venerdì 15 settembre, Tuttoteatro.com presenta Assenza, Presenza, Trasparenza; sabato 16, la Scuola di Musica Consonanze, presenta una serata in cui si esibiranno in concerto giovani band emergenti. Domenica 17, a chiudere la kermesse, The black is the new black: a termine del laboratorio teatrale tenuto con i ragazzi del Centro Staderini, spettacolo performativo con ragazzi africani a cura di Gianluca Riggi con la collaborazione di Carlo Gori. In chiusura, sempre il 17 settembre, la programmazione del 3° Festival Internazionale del Circo Sociale – Dimondinmon a Centrale Preneste Teatro per le nuove generazioni: dalle 10 alle 13, Le storie abitano nei libri: storie di circo e clown per grandi e piccini e Spazio Truccambimbi; dalle 10.30 alle 12.30, laboratorio Cir-clown! – Giocoleria, piccole acrobazie teatrali, equilibrismi e il laboratorio Slapsticks! giocare a farsi male… per finta!; alle 12, spettacolo di artisti di strada dal titolo CLOWNIRISTAN a cura dell’Associazione Movimento Comico. Alle 17.30, infine, la Compagnia Tau presenta lo spettacolo Tombe’… dans les boisdedicato ai bambini dai 3 anni in su. In partenza il 18 settembre il Progetto Lunga Vita al Teatro Marconi. Tra gli spettacoli segnaliamo: lunedì 18 alle 19.30, La figura del cantastorie nella storia dell’Occidente: conferenza/concerto a cura di Daniele Mutino; martedì 19 alle 20,Donne no di Sara Valerio e Anna Maria Talone (con il patrocinio del MagFest Italia, in replicafino al 23); alle 21, in Arena, Shakespea Re di Napoli, composto e diretto da Ruggero Cappuccio con Claudio Di Palma e Ciro Damiano (in replica mercoledì 20 alle 21); in contemporanea nel teatro, Francesco Montanari in L’importanza di leggere i classici di Italo Calvino, con l’accompagnamento dell’Orchestra Sinfonica dei Quartieri Spagnoli di Napoli e a cura di Davide Sacco.

 

In partenza sabato 16 settembre I Nasoni raccontano – La storia ha il naso lungo: progetto di narrazione performativa del quartiere di Centocelle, che sfrutta idealmente il punto di vista e la disposizione urbana dei “nasoni”. Un ciclo di passeggiate performative tra le fontanelle delle vie e le piazze del quartiere distribuite negli ultimi due weekend di settembre (16 e 17 settembre e 23 e 24 settembre) con orario di inizio alle 21.00 (il ritrovo per gli spettatori è previsto per le ore 20.30 a Piazza San Felice).

 

In chiusura il 17 settembre la quinta edizione della rassegna multidisciplinare per la cura dell’anima, Sguardi Oltre 2.0.: ultimo appuntamento alle 21 con la presentazione dell’operaSettecamini Tout Court – frammenti della periferia romana di Valerio Sabatini e Andrea Cauduro; a seguire Dancing Swing Party, dj set a cura di DJ Arpad. Si conclude il 17 settembre anche la prima edizione di Aniene Festival, rassegna sulle rive del fiume Aniene dedicata all’espressione creativa diffusa: alle 19.30, a chiusura della kermesse, Fabrizio Natalini parlerà di Ennio Flaiano e della “sua” Roma e, a seguire, ci sarà la premiazione del concorso letterario Ennio Flaiano a Roma; alle 22, Jazz a parco Nomentano con Miss Faro Swing Quartet.

 

Torna, infine, il Festival ArteScienza 2017 – Inventare il futuro, rassegna che punta sull’invenzione come “farmaco intelligente”: da venerdì 15 a domenica 17 settembre alle 21, al Teatro Vascello, va in scena, in prima assoluta, Corpus 2.0 a cura della compagnia di danza Excursus. La poesia e la “parola poetica urbana” come strumenti per mettere in primo piano la persona: è questo il filo conduttore del progetto Break Point Poetry / Città Poetica. Il primo appuntamento è previsto per sabato 16 settembre dalle 17 alle 19 presso il Giardino di Largo Alessandrina Ravizza. Presso l’Auditorium dell’Ara Pacis, invece, il primo dei due incontri scientifici nell’ambito delle Public Lectures – Advances in Mathematics and Theoretical Physics. Appuntamento mercoledì 20 settembre alle 18.30, con il fisico Luciano Maiani per l’incontro dal titolo Particelle Elementari: la ricerca della semplicità.

 

È online il sito www.estateromana.comune.roma.it con gli appuntamenti in programma e sono attivi i canali di comunicazione sui social network, facebook.com/EstateRomanaRomaCapitale e twitter.com/estateromana, instagram.com/estateromana, mentre #EstateRomana2017 è l’hashtag ufficiale della rassegna. Il programma è in continuo e costante aggiornamento.

Inoltre, è possibile contattare il numero 060608 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 19 per informazioni e acquisto dei biglietti.

 

L’Estate Romana 2017 è promossa da Roma Capitale ed è realizzata in collaborazione conSIAE (Società Italiana degli Autori e degli Editori) che riconosce particolari agevolazioni sul diritto d’autore, grazie ad ATAC SpA e Agenzia per la mobilità che forniscono un sostegno alla campagna di comunicazione e con il contributo tecnico di Dimensione Suono Roma. Le attività di comunicazione sono realizzate grazie al supporto di Zètema Progetto Cultura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy